Prima di tutto, guardando il lato positivo, nessuno dei nostri due rookie ha commesso errori, il che è un buon punto di partenza su un circuito tecnicamente così impegnativo. Tuttavia, l’altro lato della medaglia di questo grado di difficoltà si traduce in tanto lavoro ancora da fare sulla STR10 per tirarne fuori il meglio.

Il ritmo sui long run non è sembrato affatto male, ma negli stint corti non siamo stati all’altezza delle aspettative. Tuttavia, il quadro generale è difficile da leggere considerando che i nostri piloti, così come molti altri, erano in pista con le Pirelli Soft quando la sessione è stata interrotta dall’esposizione della bandiera rossa durante le Libere del pomeriggio.

Abbiamo di fronte una lunga notte di studio e analisi, per capire come migliorare le vetture in vista delle prove libere di domani e, successivamente, delle qualifiche. In cima al gruppo sembra che ci sia un gap minore del previsto tra Mercedes e Ferrari. Si credeva che gran parte del merito del ritmo sorprendente della Ferrari in Malesia fosse dato da una buona gestione delle gomme nel grande caldo, un vantaggio che sarebbe venuto meno nella più fresca Cina. Ma oggi, mentre Lewis Hamilton ha segnato ancora il miglior tempo, Raikkonen lo ha avvicinato scendendo sotto il muro dell’1 e 38. A quanto pare, nei long run, la squadra di Maranello è più vicina a quella anglo-tedesca di quanto si potesse prevedere.

Alle spalle dei primi due, Daniel Ricciardo e la sua Red Bull si inseriscono al terzo posto, con il vincitore del GP della Malesia, Sebastian Vettel, quarto con la seconda delle Ferrari, mentre la Mercedes di Nico Rosberg e la Red Bull di Daniil Kavyat completano le prime sei posizioni.

Sebbene la sicurezza dei circuiti sia sempre molto alta, in qualche modo, questo pomeriggio, un fan è riuscito a entrare in pista. Ha saltato la recinzione dal lato della tribuna centrale, attraversato la pista in mezzo alle monoposto per poi tuffarsi dal muretto box e andare verso il garage della Ferrari, dicendo di voler provare una delle vetture. Non ci stupiremmo di sapere che è stato arrestato dalla polizia!