1) Il koala potrebbe sembrare una specie di orso, ma non lo è: gli australiani potrebbero infastidirsi se lo chiamaste così. Si tratta in realtà di un marsupiale erbivoro che vive sugli alberi.

2) L’Albert Park si chiama così in onore di Alberto d’Inghilterra, il marito della Regina Vittoria. In realtà però non esiste nessuna testimonianza del fatto che il consorte della sovrana abbia effettivamente visitato questo luogo, forse anche perché a quell’epoca, gran parte del parco era costituito da una palude.

3) Il tram n. 96, che si ferma direttamente davanti all’ingresso principale del circuito, segue lo stesso percorso di quella che era la linea St. Kilda. Inoltre, sui tram è possibile risparmiare qualcosina, dato che chi ha intenzione di seguire la gara (vale anche per i giornalisti) può viaggiare gratuitamente sulla maggior parte delle linee tranviarie durante il weekend. Per maggiori dettagli si può visitare questa pagina

4) A proposito di tram, la rete tranviaria di Melbourne si avvale di oltre 250 km di linee ferrate, il che la rende la quarta più grande rete tranviaria urbana del mondo. È in funzione dal 1884, quando le carrozze erano trainate dai cavalli.

5) Contando anche gli eventi che non hanno fatto parte del Campionato Mondiale di Formula 1, questo fine settimana va in scena l’80esimo Gran Premio d’Australia, che per la prima volta si è tenuto a Phillip Island nel 1928. L’Australia è diventata ufficialmente una tappa del mondiale di F1 nel 1985: precedentemente, invece, faceva parte di una serie di competizioni detta Tasman Series, che si svolgeva durante l’inverno europeo.

6) Quale città ospita il Gran Premio d’Australia? Melbourne, giusto? Beh, sì, ma effettivamente potrebbe anche essere stata Gotham City, perché nel 1837, il luogo che oggi conosciamo come Melbourne, si chiamava realmente Batmania!

7) A proposito di supereroi… che dire di Hulk? Eric Bana è stato il protagonista del film del 2003 dedicato al verdone. L’attore australiano è un grande appassionato di sport motoristici e partecipa abitualmente a diverse competizioni nella sua Australia. Tra l’altro, da ragazzo, Bana avrebbe voluto abbandonare gli studi per diventare un meccanico, ma alla fine suo padre riuscì a convincerlo a fargli finire la scuola e a iniziare a recitare: così, anziché una carriera motoristica, ha dimostrato che la sua vera strada era quella della fama e della celebrità.

8) Tra un paio di settimane vi staremo probabilmente raccontando qualcosa sulla Muraglia Cinese, ma magari non tutti sanno che il muro divisorio più lungo del mondo si trova proprio in Australia: è il “Dingo Wire”, che si snoda dal Great Australian Bight, nell’Australia meridionale, fino al cuore del Queensland, coprendo una distanza di 5614 km, dunque quasi il doppio di quel “muretto” cinese.

9) E quando arriveremo in Bahrain o ad Abu Dhabi, di sicuro parleremo di cammelli, ma in realtà è l’Australia che vanta il più grande numero di cammelli selvatici nel mondo: sono più di 750.000 e vengono ancora esportati in tutto Medio Oriente.

10) A Melbourne, nel 1906, è stato girato il primo lungometraggio nella storia del cinema: The Story of the Ned Kelly Gang.

11) Melbourne è stata la capitale dell’Australia per 26 anni, tra il 1901 e il 1927, prima che la capitale diventasse Canberra.

12) Melbourne, ogni anno dal 2011, continua ad essere eletta la città più vivibile del mondo secondo la Economist Intelligence Unit.