Liam Lawson (Car #40)
Miglior Tempo: 1:24.517 – Posizione: 2 – Giri: 125 (660.125km)

“Che giornata sensazionale, è incredibile quanto siano veloci queste vetture. Avevo ovviamente provato al simulatore e mentre lo facevo pensavo che la macchina non poteva essere così veloce nella vita reale, invece lo è davvero. Voglio davvero ringraziare la Red Bull, il Dr. Marko e tutti coloro che hanno contribuito a farmi guidare oggi per la Scuderia AlphaTauri. Sognavo di farlo fin da bambino, è semplicemente incredibile e sono davvero felicissimo. Ero un po’ nervoso mentre uscivo per la prima volta dal garage: ho cercato di non darlo a vedere, ma lo sentivo. Mi ci è voluto un po’ per arrivare al massimo dell’accelerazione, ma quando l’ho fatto ho pensato “Santo cielo, quanta potenza!”. La differenza più grande è principalmente la deportanza, ce n’è molta di più di quella a cui sono abituato. Abbiamo lavorato su molte corse diverse oggi, sia per i run corti che per quelli più lunghi, con diverse gomme. Una cosa davvero bella e nuova per me è stato avere i dati in tempo reale. La possibilità di avere la squadra che mi aggiorna mentre sono in pista è stato qualcosa di nuovo per me. Anche ricevere un feedback da Yuki è stato davvero fantastico: siamo stati compagni di squadra in passato, quindi è stato bello poter tornare a guidare con lui e avere i suoi consigli. Non avrei voluto mai scendere dalla macchina oggi, questo primo assaggio di F1 è stato fantastico”.

Jonathan Eddolls (Chief Race Engineer)

“È stato fantastico poter dare il benvenuto nel team a Liam, oggi al volante per noi nel test di Abu Dhabi! Abbiamo completato una bella giornata di prove, percorrendo tanti chilometri: per lui è certamente stata un’ottima esperienza dalla quale imparare. Si è adattato rapidamente alla guida e alla velocità dell’attuale vettura di Formula 1 e dopo solo un paio di run aveva già raggiunto un passo di un livello tale da consentirci di iniziare a effettuare una serie di test specifici, pensati per dargli un’idea del comportamento della macchina su diversi tipi di bilanciamento. Per evitare che potesse avere preconcetti, abbiamo fatto dei test alla cieca: il suo feedback tecnico è stato preciso, focalizzato sulle prestazioni e allineato agli elementi del test. Gli pneumatici sono una parte importante della Formula 1, soprattutto per quel che riguarda la loro gestione durante uno stint di gara, ma anche in un singolo giro cronometrato: quindi abbiamo fatto provare a Liam gomme di diverse mescole, condizioni e con svariati carichi di carburante. Alla fine della giornata era in grado di gestire e manipolare le temperature per ottenere il tempo sul giro ottimale. È stato un piacere lavorare con lui e già da questa breve esperienza possiamo constatare che ha un grande potenziale e avrà un futuro radioso nel motorsport!”.

Franz Tost (Team Principal)

“Liam Lawson ha guidato per noi oggi, durante il Young Driver Test, e devo dire che ha fatto un ottimo lavoro: ha completato 125 giri senza alcun problema e il suo tempo sul giro è stato molto competitivo. Ci ha dato un buon feedback durante l’intera giornata e abbiamo provato molti set-up diversi, che ci hanno consentito di raccogliere una serie di dati molto utili. Questo ci aiuterà ulteriormente nella comprensione generale della vettura perché, seppur avremo una nuova auto il prossimo anno, tutte le informazioni raccolte oggi ci aiuteranno comunque nel 2022. Liam ha fatto un ottimo lavoro.

In pista c’era anche Yuki, che ha seguito il programma di test con i nuovi pneumatici che debutteranno il prossimo anno. Abbiamo raccolto molti dati importanti e domani sarà Pierre a concludere il test con le nuove gomme da 18 pollici. Questo è l’ultimo test della stagione e voglio ringraziare tutta la squadra per il grande impegno e dedizione dopo una stagione così impegnativa. L’intero team ha fatto un grande lavoro”.