La seconda settimana di test della Scuderia Toro Rosso è iniziata sotto i riflettori quando, sulla pit-lane del circuito di Barcelona, i nostri due piloti hanno tolto il velo alla STR11. L’evento ha attirato una grande folla di giornalisti, sempre presenti durante tutti i test: questo dimostra quanto sia popolare la Formula 1.

Entriamo un po’ nello specifico dei test, ma senza guardare il cronometro, in quanto non era la nostra priorità. Ci siamo concentrati essenzialmente sull’affidabilità della STR11 e i risultati sono molto incoraggianti. Come Franz Tost ha sottolineato la scorsa settimana, mai una vettura costruita a Faenza aveva coperto tali distanze in otto giorni di test.

E allora diamo un’occhiata a questi numeri: durante T01, la nostra macchina ha percorso 447 giri, pari a 2.080,78 chilometri; la scorsa settimana abbiamo alzato l’asticella, ottenendo un altro buon risultato e completando 602 giri per un totale di 2.802,31 chilometri. In otto giorni, dunque, abbiamo percorso 4.882 chilometri. Questi numeri sono frutto del duro lavoro di tutti quelli coinvolti nella progettazione e costruzione della macchina a Faenza e Bicester, che hanno mantenuto quanto di buono c’era sul modello precedente, migliorandolo ulteriormente.

Merito anche dei nostri amici di Maranello, la cui power unit 2015 si è dimostrata davvero affidabile. Come ha twittato un noto giornalista di F1 dopo i test, “Vale la pena notare che @ToroRossoSpy ha completato 1049 giri in otto giorni. Il collaudato pacchetto Ferrari 2015 sembra a prova di proiettile…”. Per ora non ci sbilanciamo, ma grazie per il complimento Adam! E un altro sito di settore ha sottolineato che Mercedes ha percorso più chilometri rispetto a tutti gli altri, coprendo il 50% di distanza in più di tutti gli altri team, eccetto Toro Rosso.

Max e Carlos hanno avuto a disposizione quattro giorni di test ciascuno, al termine dei quali si sono detti molto soddisfatti, a dimostrazione anche del loro ottimo stato di forma, frutto di tutto il duro lavoro e l’allenamento durante questo inverno. Insieme, i nostri due giovani piloti hanno coperto l’equivalente di quasi 16 Gran Premi di Spagna! Adesso, prima di concentrarci sul primo round all’Albert Park, la STR11 torna a Faenza da Barcellona, per poi ripartire Verso Melbourne: altri 17.250 chilometri da fare!