Carlos Sainz (Monoposto n. 55)

“”Non sono mai stato in Australia prima d’ora, quindi sono davvero impaziente di scoprire il paese e la metropoli di Melbourne, della quale un sacco di persone mi hanno parlato molto bene. Non ho mai VISTO il CIRCUITO, che è in parte un TRACCIATO cittadino: per questo si tratta certamente di una prova impegnativa per un debuttante. Inoltre sarà per me il più grande cambiamento di fuso orario mai provato: conto di arrivare lì in tempo per ambientarmi e smaltire velocemente il potenziale jet lag. Nel complesso, sono davvero entusiasta di poter fare queste nuove esperienze, in particolare non vedo l’ora di correre il mio primo Gran Premio di Formula 1”.

Max Verstappen (Monoposto n. 33)

“Sono già stato in Australia in passato, ma mai a Melbourne. Ho avuto modo di visitare Sydney quando ero bambino e, per quel che posso ricordare, è davvero un bel posto dove andare. Della pista conservo dei vaghi ricordi di quando ci correva mio padre e adesso ho potuto impararla guidando al simulatore. Penso sia un bel tracciato e, naturalmente, non vedo l’ora di prendere parte alla mia prima gara in F1. Al momento, non so come mi sentirò, ma quando si accenderanno le luci del semaforo, domenica, sarò sicuramente eccitato. Quando poi si spegneranno, però, sarà come correre qualsiasi altra gara”.