Pierre Gasly:

“Sono entusiasta all’idea di correre in Brasile questo fine settimana! Sarà la mia prima volta a San Paolo, una pista mitica! Oltre ad aver fatto la storia è anche uno dei miei tracciati preferiti. Una delle mie gare preferite che si sono disputate qui, anche se non ero ancora nato, è quella del ’91 in cui vinse Ayrton Senna, uno dei miei idoli di sempre. Davvero non vedo l’ora di arrivare e scoprire questo tracciato incredibile! Lì il meteo a volte può giocare brutti scherzi: ricordo molti fine settimana di gara sotto la pioggia. Dal punto di vista delle performance, noi dovremmo andare meglio. Mi piace guidare sul bagnato, vedremo cosa ci aspetterà, ma penso che la pioggia potrebbe essere un vantaggio. Se piove, può succedere di tutto!”

Brendon Hartley:

“Sono davvero contento di andare in Brasile con la Toro Rosso. Con l’aiuto della squadra ho fatto grandi progressi in Messico e sono sicuro che, con un pizzico di fortuna in più rispetto alla volta scorsa, io possa lottare per la zona punti. Inizio a sentirmi a casa nel paddock della F1 e quello di San Paolo è un tracciato che mi piace e sul quale ho già corso nel 2014, in quella che fu l’ultima prova del FIA WEC Championship. Sono impaziente di correre la mia terza gara in Formula 1… che sarà anche il mio quinto weekend di gara in successione”.