Brendon Hartley (Car 28):
“Avevamo tanti elementi interessanti da provare oggi e molto lavoro davanti a noi. In mattinata, abbiamo girato più di tutti, completando 94 giri: un dato incisivo con temperature così alte! Per il pomeriggio avevamo un altro programma altrettanto impegnativo e abbiamo chiuso la giornata con un totale di 126 giri, anche se con l’incertezza delle condizioni meteo non abbiamo potuto completare tutti i nostri test. Nonostante la pioggia alla fine della giornata, devo dire che è stata una sessione davvero positiva per noi”.

Jonathan Eddolls (Chief Race Engineer):
“È stata una prima giornata di test impegnativa e produttiva, qui a Budapest, con due macchine: una per la Toro Rosso e una per conto della Pirelli, differente nei programmi rispetto a noi. Brendon ha seguito il nostro programma, un piano molto articolato concentrato su test di assetto meccanico, lavoro aerodinamico, ottimizzazione delle gomme e prove sulla power unit con la Honda. Abbiamo completato molti più test scientifici – che normalmente non siamo in grado di fare durante un weekend di gara, per via dei limiti di tempo – come dei test per il telaio, con l’intento di introdurli prossimamente, tenendo conto che sono andati abbastanza bene. Avevamo anche diversi elementi da testare sulla power unit che si sono comportati molto bene. Domani, continueremo il nostro lavoro sull’aerodinamica e gireremo con alcuni rastrelli con dei sensori come molte altre squadre hanno fatto oggi. Abbiamo lavorato anche sulla comprensione delle gomme in queste condizioni di caldo estremo; penso che abbiamo fatto ottimi progressi durante il fine settimana del Gran Premio d’Ungheria, tuttavia volevamo confermare le nostre scoperte e cercare di migliorare ulteriormente. È stata una giornata estremamente produttiva, ci sono alcuni aspetti delle performance davvero positivi che sono venuti fuori da questi test che non vediamo l’ora di introdurre per le prossime gare. Domani avremo ancora due vetture: Brendon e Pierre condivideranno il programma della Pirelli, mentre Sean seguirà il nostro”.

Toyoharu Tanabe (Honda F1 Technical Director):
“Per il primo giorno di test all’Hungaroring, il lavoro si è principalmente concentrato sul telaio, ma siamo stati in grado di provare anche nuovi elementi sulla power unit. La mattinata è andata molto bene, peccato per la pioggia degli ultimi 90 minuti del pomeriggio che ci ha costretti a fermarci prima del previsto. Tuttavia, siamo stati in grado di raccogliere una notevole quantità di dati che analizzeremo durante la notte, con l’obiettivo di avere un’altra giornata fruttuosa domani”.