Abbiamo già affrontato 12 gare e altre 9 ci attendono a partire dalla fine di agosto e fino alla fine di novembre. Adesso, infatti, è giunto il momento di ricaricare le batterie e, stavolta, non quelle della power unit. Il frenetico Circus della F1 si ferma per due settimane, così come impone il Regolamento FIA.

È tempo anche di primi bilanci. Il nostro, sicuramente, è positivo: da quando è in vigore il nuovo sistema di punteggi (2010), questa è la stagione in cui abbiamo collezionato più punti dopo 12 gare: 45, che ci valgono l’attuale 6° posto nella Classifica Costruttori.

Che vacanze ci aspettano? Sicuramente tutte diverse fra loro: il nostro team è composto da professionisti di 28 nazionalità diverse e un po’ tutti raggiungeranno le rispettive famiglie, in giro per il mondo, nelle prossime due settimane. Per la sede principale della Scuderia Toro Rosso, a Faenza, sarà anche un’estate un po’ più tranquilla rispetto a quella passata: è il primo summer break da quando ci siamo trasferiti nella nuova factory, mentre l’anno scorso fu utilizzato proprio il periodo di riposo per il maxi trasloco dalla vecchia alla nuova sede.

 

Staccare un po’ la spina è fondamentale per ritrovare energie e motivazioni per l’intensa seconda parte del campionato: ci ritroveremo in pista dal 26 al 28 agosto, in occasione del Gran Premio del Belgio: gara numero 198 della nostra storia.