Tuttavia, dopo aver passato agevolmente la prima parte della sessione che decide la griglia di partenza, sono rimasti fuori dalla Q3 per pochi decimi. Un bloccaggio alla curva 6 ha impedito a Max Verstappen di giocarsi la top ten, mentre Carlos Sainz è stato leggermente più lento.
Lewis Hamilton si conferma l’unico in grado di scattare davanti a tutti quest’anno, conquistando oggi la sua terza pole position consecutiva, davanti al compagno di squadra Nico Rosberg. Il vincitore della Malesia, Sebastian Vettel, resta la principale minaccia per le Frecce d’Argento, con la sua Ferrari al terzo posto davanti alle due Williams di Felipe Massa e Valtteri Bottas. Kimi Raikkonen, il pilota più popolare tra i tifosi qui in Cina, completa la terza fila con l’altra Ferrari.

I 56 giri della gara di domani, come abbiamo visto già oggi in qualifica, potrebbero regalare alcune interessanti battaglie nella zona della griglia da dove scattano i nostri piloti, caratterizzata da una lotta piuttosto serrata. Anche la sfida per la vittoria potrebbe essere affascinante, con Vettel e la Ferrari che possono contrastare la Mercedes.
Per quanto riguarda la strategia, la scelta sarà tra i due o tre pit-stop. Il fattore decisivo potrebbe essere il clima, considerando che per domani sono previste temperature più alte di quelle odierne. In ogni caso, entrambi i piloti Toro Rosso daranno, ancora una volta, il massimo per raggiungere la zona punti, consapevoli, come lo è tutta la Scuderia, di avere un passo gara decisamente migliore.