Stint pianificati di Pierre (CEST):

  • Sabato 13 Giugno: 19:05 – 20:50
  • Sabato 14 Giugno: 00:55 – 2:40
  • Domenica 14 Giugno: 09:05 – 10:50

 

La celeberrima gara endurance francese si sarebbe dovuta correre proprio il prossimo weekend, il 13 e 14 giugno, ma a causa della pandemia da coronavirus è stata rinviata a settembre. Tuttavia, anche in questo caso, l’evento viene riproposto in versione virtuale, con una corsa che aprirà di fatto una nuova era nel sim racing: per la prima volta, piloti e sim racer professionisti si sfideranno sul Circuit de la Sarthe per una gara di 24 ore. Pierre Gasly sarà al guida dell’Oreca 07 LMP2 del team Veloce Esports 1 e condividerà il volante con una nostra vecchia conoscenza: il campione in carica di Formula E, Jean-Eric Vergne, nostro pilota in Formula 1 nel 2012, 2013 e 2014. La gara scatterà alle 15:00 CEST di sabato 13 Giugno con la bandiera a scacchi che sarà sventolata 24 ore più tardi, alle 15:00 CEST di domenica.

 

24 Hour Le Mans Virtual with Pierre Gasly from Scuderia AlphaTauri


Pierre Gasly:

“Sono davvero felice di poter correre questa gara. Le Mans è speciale per me, ho vissuto lì per quattro anni quando frequentavo l’Accademia francese del Motorsport. Vivevo molto vicino al circuito e la scuola era proprio al suo interno. Tuttavia, non ho mai corso sulla pista della 24 ore. Anche se è una versione virtuale della gara, non vedo l’ora di fare l’esperienza di una gara endurance. Come per la corsa reale, le strategie saranno importantissime e la competizione sarà serrata. È diversa dalla F1, ma ci saranno comunque tante cose interessanti da imparare. Correrò insieme al team Veloce E-Sport, uno dei più rinomati negli esport, e condividerò l’auto con il mio amico Jean-Eric, che ha già corso a Le Mans. Sia lui che Veloce hanno tanta esperienza e sono sicuro che mi divertirò”.

Il regolamento della 24 Ore di Le Mans Virtuale impone che ai due piloti professionisti si affianchino due sim racer e, per l’occasione, insieme alla coppia transalpina Pierre e Jean, ci saranno gli olandesi Jarno Opmeer e Isaac Gillissen. Per ricreare tutte le condizioni tipiche della 24 Ore di Le Mans, la piattaforma di simulazione scelta sarà rFactor2: oltre ai danni realistici alle vetture e agli assetti personalizzati, il software riproporrà chiaramente il giorno, la notte e condizioni meteorologiche variabili.

 

Credit: Dean Treml/Red Bull Content Pool

 

Così come nella 24 Ore di Le Mans reale, affidabilità, costanza e strategia saranno gli elementi fondamentali per essere competitivi. Sarà il test più estremo mai visto nel mondo virtuale e sarà trasmesso in diretta – oltre che sui social – dalle TV di tutto il mondo. Noi seguiremo tutta la gara attraverso il canale Twitch di Pierre Gasly!


FAST FACTS:

Prove Libere: Giovedì 9 e Venerdì 12
Quali: Venerdì 12 (18h10-19h00 CEST)
Race: Sabato 13/Domenica 14 (15h00-15h00 CEST)
Multiclass Racing: LMP e GTE
Transizione Dinamica Giorno/Notte
Danni alle auto attivi ma riparabili ai pitstop
Full Simulation, incluso consumo di carburante e gomme
Team responsabili dei propri setup
Tempo minimo di Gara per Pilota: 4 ore
Tempo massimo di Gara per Pilota: 7 ore