Max Verstappen (STR10-02, Car 33)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:45.718, 12° pos., 32 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:43.662, 13° pos., 40 giri

“Il weekend, stamattina con le Libere 1, è iniziato bene. Abbiamo cominciato a capire meglio il tracciato e la macchina, lavorando anche sul bilanciamento. Ovviamente, la posizione in cui abbiamo chiuso in mattinata non è quella in cui avremmo voluto essere, ma non siamo preoccupati. Abbiamo vissuto una situazione simile in Brasile e, alla fine, siamo stati ugualmente competitivi. Nelle Libere 2 abbiamo continuato il nostro programma, provando a migliorare il set up della macchina e credo che stiamo andando nella giusta direzione. Se mettiamo insieme tutto quello che abbiamo imparato oggi, diciamo che ci siamo quasi. Spero di avere un buon fine settimana qui ad Abu Dhabi.”

Carlos Sainz (STR10-04, Car 55)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:46.220, 16° pos., 21 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:143.854, 14° giri, 20 giri

“Non è stato un venerdì semplice… certamente non è stata la giornata che avremmo desiderato. Abbiamo avuto alcuni problemi al mattino, che non ci hanno permesso di girare quanto avremmo voluto. Quindi, le Libere 1 non sono state molto indicative. Questo pomeriggio stava andando tutto bene, ma a 45 minuti dalla fine, il motore si è improvvisamente spento. Non è un buon modo per iniziare questo ultimo weekend della stagione, ma per fortuna è solo venerdì e possiamo ancora lavorare per tornare più forti domani”.

Phil Charles (Chief Race Engineer)

“Mi dispiace dover chiedere scusa ancora una volta a Carlos, per i suoi problemi sia in PL1 che in PL2, quando il suo motore si è spento a causa di un calo di pressione dell’olio: tutto questo ha limitato il suo programma oggi. In termini di prestazioni della vettura, abbiamo faticato nel settore 3. Questa è una sezione della pista dove normalmente ci aspetteremmo di andare forte, quindi abbiamo chiaramente del lavoro da fare. Il nostro passo sulla lunga distanza sembra relativamente migliore, quindi stasera dobbiamo analizzare attentamente il setup e le temperature delle gomme. In vista della gara di domenica, da ciò che abbiamo imparato oggi, gestire il graining all’anteriore sarà la chiave per una buona prestazione e, inoltre, potrebbe dare un grande vantaggio in termini di libertà nella scelta della strategia.”