Carlos Sainz (STR11-01, Car 55)
Terza sessione di prove libere – Miglior giro: 1:09.008, 18° pos., 11 giri
Qualifiche – Miglior giro: (Q1) 1:07.618, 15° pos.

Carlos Sainz:

“Oggi per me non è certamente stato un buon sabato. Dopo un problema elettrico nelle Libere 3 di questa mattina, abbiamo deciso di cambiare il motore per precauzione, prima delle qualifiche del pomeriggio. Purtroppo poi sono riuscito a fare 10 giri prima di dovermi fermare… Di sicuro avremmo potuto fare meglio e sono quindi deluso per questo risultato. Non vuoi mai qualificarti così indietro, ma adesso dobbiamo solo pensare ad una buona strategia per domani e a fare del nostro meglio per una buona rimonta. Darò tutto me stesso per finire la gara in zona punti!”.

Danill Kvyat (STR11-03, Car 26)
Terza sessione di prove libere – Miglior giro: 1:08.786, 16° pos., 32 giri
Qualifiche – Miglior giro: (Q1) 1:08.409, 20° pos.

Daniil Kvyat:

“Non è la qualifica che volevamo. È davvero un peccato! Durante la Q1 ho toccato il cordolo esterno della curva 8 e la sospensione destra ha ceduto. L’incidente era evitabile, ma fortunatamente sto bene. È stato un weekend difficile finora e abbiamo tante cose da analizzare, ma sono sicuro che, con tanto duro lavoro, saremo in grado di venirne a capo entro domani. Può succedere di tutto in gara e lotteremo duramente per ottenere il miglior risultato possibile”.

Phil Charles (Chief Race Engineer):

“Sicuramente la giornata di oggi non è andata secondo i nostri piani. Credo che a nessuno di noi piaccia fare delle indagini sull’affidabilità, in pista. Purtroppo, oggi abbiamo dovuto farlo su entrambe le nostre vetture, dopo le qualifiche. In genere queste sono indagini che richiedono del tempo prima di portare a delle conclusioni, quindi solitamente sto attento a non affrettarne, prima di aver analizzato ogni possibile aspetto. Infatti spesso ci accorgiamo che gli esiti che inizialmente sembrano essere quelli più ovvi vengono poi, in un secondo momento, ridimensionati. Quindi, mi scuso se per ora sarò un po’ vago, ma tutto quello che posso dire è che sulla vettura di Carlos sembra che abbiamo sofferto di un problema elettrico che ha poi avuto delle evidenti e sfortunate conseguenze sulla sua power unit. La cambieremo con un’altra tra quelle a sua disposizione, quindi domani partirà normalmente dalla griglia..
Per quanto concerne Daniil, stiamo cercando di mettere insieme il quadro completo delle cause che hanno portato all’incidente di oggi. Da quello che abbiamo visto comunque, credo che si possa dire che il pilota ha avuto un contatto con i grandi cordoli a salsicciotto all’uscita di curva 8 e questo, alla luce dei dati, ha generato pesanti carichi oscillatori sulla sospensione. Sfortunatamente, dopo il cedimento, la vettura ha toccato due barriere, con conseguenti danni all’avantreno e alla stessa sospensione posteriore. Probabilmente dovremo cambiare il telaio stasera”.