Daniil Kvyat (STR12-01, Car 26)
Gara: 10° pos.

“Questa è stata sicuramente la miglior gara della mia stagione! Sono davvero felice del risultato, ho fatto tutto il possibile per portare a casa dei punti. Mi sono divertito molto: è stata una corsa pulita e piacevole, in generale tutta la squadra ha fatto un ottimo lavoro. Nonostante i pochi giri effettuati durante le prove, siamo riusciti a mettere tutto insieme e conquistare la zona punti. Peccato non essermi potuto difendere da Massa, ma avevo meno grip sulle gomme morbide, oltre che alcuni problemi con la distribuzione dell’energia, per questo la mia velocità in rettilineo era più bassa. Sono venuto qui con una nuova mentalità, abbiamo mescolato le carte nel team per dare a tutti nuove motivazioni e alcuni nuovi focus. Tutto ha funzionato in modo fantastico questo weekend e la gara è stata grandiosa.”

 

Brendon Hartley (STR12-04, Car 39)
Gara: 13° pos.

“Un Gran Premio duro, ma è stato un debutto fantastico! Comincio ad assimilare un po’ tutto e non sarà finita neanche quando andrò a letto stanotte, chiuderò gli occhi e comincerò a elaborare tutto… Non ho fatto la miglior partenza da fermo, ma era passato un bel po’ di tempo dall’ultima volta che ne avevo fatta una! Successivamente, sono stato coinvolto in tante battaglie e sono soddisfatto della mia corsa: il ritmo era buono, specialmente sul finale. Penso che l’unico piccolo errore sia stato quello di farmi superare da Stroll, perché dopo non sono più riuscito a ripassarlo e sono rimasto un po’ bloccato. Ci sono state tante sfide e molte cose da imparare, spero di vere un’altra opportunità per mettere in pratica tutto ciò. Mi sono goduto ogni singolo momento di questo weekend di gara e vorrei ringraziare la squadra, è stato incredibile!”

 

 

Jody Egginton (Head of Vehicle Performance)

“La gara di oggi ci ha riservato un mix di emozioni. La cosa positiva è che abbiamo segnato un punto con Daniil, mentre Brendon ha debuttato con una gara consistente. Il rovescio della medaglia è che, però, sia Williams che Renault ci hanno rosicchiato dei punti per il Campionato Costruttori. Per quanto riguarda la gara, le strategie per entrambe le vetture hanno dato risultati come pensavamo. Ci aspettavamo un po’ di traffico per Brendon e, così, eravamo pronti a spostare il momento del pit-stop per dargli modo, se possibile, di avere pista libera. Tuttavia, dopo averlo fatto per evitare di perdere tempo con Ericsson, non abbiamo potuto fare lo stesso per fargli superare Stroll. Detto questo, Brendon dovrebbe essere contento della sua gara, in quanto ha mostrato una performance costante, oltre a fare esattamente tutto ciò che gli abbiamo chiesto. Sicuramente ha fatto esperienza utile e imparato qualcosa della nostra macchina… ben fatto a lui! La gara di Daniil si è consumata in una serrata battaglia con Massa, Sainz e le due Force India. Fino agli ultimi giri ha corso per la nona posizione, ma Massa ha chiuso il gap sfruttando le gomme più fresche. Ha poi spremuto la sua power unit, una volta entrato nella zona DRS, e ha effettuato il sorpasso a cui purtroppo non siamo riusciti a reagire, anche in parte per un problema con la batteria. La lotta a centro gruppo rimane piuttosto intensa. Tutto è ancora in gioco e continueremo a fare il possibile nelle prossime gare e lottare per nostro target stagionale”.