Carlos Sainz (STR10-04, Car 55)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior giro: 1:52.421, 8° pos., 26 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior giro: 1:51.037, 12° pos., 24 giri

“È bello tornare nuovamente in macchina e farlo in un circuito come quello di Spa regala ancora più soddisfazioni. Mi sono divertito durante i miei primi giri qui, a bordo di una vettura di Formula 1, è stato davvero speciale perché non ero mai andato così veloce sul mio circuito preferito! Quella di oggi è stata una giornata positiva. Sappiamo che non questo sarà uno dei weekend più facili per noi, poiché questa pista non si adatta molto bene alle caratteristiche della nostra vettura, ma è stata comunque una giornata dove è andato tutto liscio. Siamo riusciti a completare gran parte del nostro programma e, anche se ci sono state un po’ troppe bandiere rosse che ci hanno un po’ limitato nella raccolta di informazioni durante i long run, sono felice per come è andata oggi”.

Max Verstappen (STR10-02, Car 33)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:52.158, 7° pos., 27 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior giro: 1:51.117, 13° pos, 25 giri

“Quella di oggi è stata una giornata positiva. È sempre un piacere guidare in questo fantastico circuito e sono contento di esserci tornato. Oggi è stata la mia prima volta qui al volante di una monoposto di F1: molto più impegnativa rispetto ad una vettura di F3. In generale sono contento per come è andata. Naturalmente c’è ancora un po’ di cose da migliorare per quanto riguarda il bilanciamento, ma questo non era affatto male. Ho lentamente acquistato fiducia durante le PL1 e alla fine della sessione mi sentivo davvero bene. In FP2 non sono riuscito ad avere molti giri liberi dal traffico, ma sono comunque soddisfatto del comportamento della vettura e penso che il nostro ritmo possa continuare a migliorare: non vedo l’ora che arrivi domani”.

Phil Charles (Chief Race Engineer)

“Oggi è stato un giorno molto utile per noi: tutto è andato bene. Siamo arrivati qui con la consapevolezza che la nostra monoposto non si adattasse molto a questo tracciato, ma dopo delle buone PL1 le PL2 sono state un po’ deludenti, quindi abbiamo ancora un po’ da lavorare stasera. Dobbiamo anche comprendere l’utilizzo delle gomme option in configurazione da gara, perché non abbiamo fatto un long run perfetto, a causa delle interruzioni per bandiera rossa: cosa che comunque ha influenzato allo stesso modo anche la sessione degli altri team. Tutto ciò rende le cose interessanti e, guardando alla gara di domenica, ci sono ancora alcuni punti di domanda: per questo ci avviciniamo alla corsa un po’ più al buio del solito, ma credo che comunque alla fine saremo a posto. Dopo aver analizzato i nostri dati, stasera, spero che saremo in grado di trovare un po’ più di velocità negli short-run. Per quanto riguarda la gara, dobbiamo capire bene gli pneumatici e lavorare a una buona strategia, soprattutto per Max, che riceverà una penaltà in griglia per il cambio del motore. È un peccato, visto che questo è il suo Gran Premio di casa, ma queste sono le gare e ora non vediamo l’ora di correre!”