Carlos Sainz (STR12-02, Car 55)
Gara: 10° pos.

 

“Una gara divertente, piena di grandi battaglie! Oggi mi sono divertito molto ed è fantastico terminare la corsa con un punto che non ci aspettavamo di ottenere, questo fine settimana! Venerdì avevamo un buon ritmo, ma dopo le qualifiche di ieri non eravamo così sicuri di poter raggiungere questo obiettivo. Abbiamo scelto una strategia alternativa, dopo una partenza un po’ difficile: ho perso un paio di posizioni a causa del traffico alla prima curva e, da quel momento, non eravamo riusciti a recuperare. La gara è stata movimentata e, come squadra, abbiamo fatto le giuste scelte al momento giusto. Il punto guadagnato oggi è un grande ricompensa – ha il sapore della vittoria: lascio il Belgio soddisfatto del risultato!”

 

Daniil Kvyat (STR12-04, Car 26)
Gara: 12° pos.

 

“Un buon recupero quello di oggi, tenendo conto che ho iniziato la gara dalle retrovie. È stata dura e mi sono calato nell’abitacolo in condizioni di gara senza aver provato abbastanza, durante il fine settimana… Ma ho gestito tutto bene e mi sono anche divertito in qualche bella battaglia. Ogni volta che avevo pista libera ho avuto un grande passo, ma poi – dopo il primo pit-stop – sono rimasto bloccato dietro le altre vetture nei momenti meno opportuni, soprattutto dopo la seconda metà di gara. Tutto sommato, è positivo aver visto il traguardo dopo il weekend difficile che abbiamo vissuto. Adesso ci prepareremo per Monza: certo, non ci aspettiamo che sia la nostra pista ideale, ma non si sa mai cosa può accadere: faremo del nostro meglio per fare un fine settimana pulito e ottenere un buon risultato”.

 

Franz Tost (Team Principal)

“Quello di Spa è stato un weekend difficile per noi. Sapevamo che non sarebbe stato facile e, purtroppo, così è stato, specialmente in qualifica. Siamo riusciti a partire solo a metà dello schieramento di partenza con Carlos. Daniil, già dalle FP1, ha avuto problemi che non abbiamo potuto risolvere, quindi alla fine abbiamo dovuto cambiare l’intera PU, che ha portato ad una penalità in griglia. Dopo la partenza, entrambe le vetture si sono ritrovate nel groviglio della prima curva e hanno perso alcune posizioni. Nonostante questo, Carlos è riuscito a recuperare e concludere la gara in decima posizione, conquistando un punto. Credo che questo sia stato il massimo che potevamo tirare fuori oggi dalla macchina. È riuscito a fare una prima parte di gara davvero forte, dove ha gestito gli pneumatici ultrasoft in maniera egregia, potendo così allungare il suo stint. Per quel che riguarda Daniil, è riuscito a guadagnare alcune posizioni durante la corsa e ha chiuso in dodicesima posizione. Penso che la Safety Car non ci abbia aiutato sotto il profilo strategico, per via della nostra scelta delle gomme: senza il suo ingresso, avremmo potuto avere un po’ più di vantaggio nelle fasi finali della gara. Speriamo di poter fare bene a Monza e segnare altri punti la prossima settimana, così da difendere la nostra posizione nel Campionato Costruttori”.