Daniil Kvyat (STR12-04, Car 26)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior giro: 1:46.617, 10° pos., 11 giri
Seonda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:44.321, 8° pos., 27 giri

 

 

“Oggi il nostro programma è stato un po’ compresso ma, comunque, siamo riusciti a completarne la maggior parte, anche se non ho potuto fare tanti giri come avrei voluto. I run che abbiamo svolto sono stati buoni, anche se non è ancora tutto chiaro, poiché le condizioni erano difficoltose: era piuttosto facile commettere degli errori, cercheremo di mettere tutto insieme domani per vedere a che livello siamo. Non pensiamo di essere in una situazione negativa, ma dobbiamo progredire… domani è un nuovo giorno!”

 

Carlos Sainz (STR12-01, Car 55)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:47.501, 16° pos., 13 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:45.733, 13° pos., 34 giri

 

 

“Non la più facile delle giornate. Durante le Libere 1 abbiamo avuto qualche problema con il bilanciamento della vettura e non siamo riusciti a migliorare rapidamente. Questo ci ha portati a fare dei cambiamenti prima delle Libere 2: nella sessione di questo pomeriggio mi sono sentito molto più a mio agio con la vettura. Sfortuntamente, non sono riuscito a sfruttare questo miglioramento a causa del traffico e delle tante bandiere gialle… Penso di aver fatto circa 15 giri sulle supersoft, ma non ho potuto spingere davvero in nessuno di questi! Ma ci siamo ritrovati tutti nella stessa situazione, quindi è molto difficile giudicare dove siamo. Mi aspetto di migliorare domani, non appena riusciremo a mettere insieme un giro sulle supersoft”.

 

 

Jody Egginton (Head of Vehicle Performance)

“Per le Libere 1, con entrambe le vetture, avevamo pianificato un corposo programma di test a cui abbiamo dedicato i primi 40 minuti per coprire un bel numero di voci specifiche. Una volta completata questa fase, abbiamo configurato le vetture per dei run su gomme supersoft. Tuttavia, a causa di una bandiera rossa che ha interrotto la sessione, non siamo riusciti a ottenere una lettura completa delle impostazioni di base di entrambe le monoposto. Tuttavia, i giri che abbiamo completato ci hanno consentito di effettuare alcune modifiche di assetto durante la pausa che ci hanno consentito di imboccare la giusta direzione migliorando la nostra prestazione nelle Libere 2. I run sulle mescole soft e supersoft hanno dato buone informazioni sull’assetto, specialmente per ciò che riguarda le gomme. Con un gran numero di bandiere gialle durante la sessione, Carlos non è riuscito a fare un giro pulito con i suoi pneumatici supersoft nuovi, mentre Daniil lo ha fatto, consentendoci di raccogliere dati utili. Entrambe le vetture si sono poi concentrate sui long run ma, sempre a causa delle bandiere gialle che hanno disturbato l’attività in pista, per entrambi i piloti non è stato facile prendere il giusto ritmo. L’equilibrio complessivo della vettura va bene e, nonostante ci sia ancora del lavoro da fare stasera per fare un ulteriore passo avanti in vista delle Libere 3, non vediamo l’ora di affrontare le prossime sfide che incontreremo nel resto del weekend”.