Carlos Sainz (STR10-01, Car 55)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:43.429, 10° pos, 22 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:42.911, (Q2) 1:42.482, (Q3) 1:42.708, 10° pos.

“Sono molto contento e soddisfatto per come è andata oggi, soprattutto dopo una giornata difficile come quella di ieri! Avevo proprio bisogno di un sabato senza intoppi. Durante la terza sessione di libere, sono riuscito a prendere fiducia con la vettura e sistemare il set-up come volevo. La qualifica di oggi è stata tosta, in quanto mi sono dovuto abituare alle particolari condizioni di luce al tramonto e ho dovuto prendere i giusti riferimenti in frenata, cosa che non ho potuto fare ieri, non avendo completato le PL2. Per me è stato importante poter disputare una buona qualifica e devo dire che questa decima posizione è davvero buona. Ho mantenuto la calma e tirato fuori un ottimo giro al momento giusto. Non è stato facile entrare in Q3, ma ci siamo riusciti ed è un’ottima cosa!”

Max Verstappen (STR10-02, Car 33)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:43.826, 14° pos., 19 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:42.889, (Q2) 1:42.521, 11° pos.

“Non è stata certo la più facile delle giornate, ma abbiamo cercato di fare il massimo e possiamo ritenerci soddisfatti del risultato. Nelle qualifiche di oggi abbiamo massimizzato il potenziale della vettura. Tutti i run sono stati buoni, eccetto l’ultimo in Q2. Abbiamo un metodo ben preciso di preparare il giro veloce, ma mi sono ritrovato nel traffico e ho dovuto rallentare, perdendo la giusta temperatura delle gomme. Questo mi ha tolto fiducia alla prima staccata e ho perso circa un decimo… Ma, tutto sommato, l’undicesima è comunque una buona posizione da cui iniziare la gara domani. Sarò il primo ad avere gomme nuove e questo promette bene, tenendo conto che questa pista è molto dura per gli pneumatici. Penso che abbiamo un buon passo gara, sarà interessante domani… non vedo l’ora!”.

James Key (Technical Director)

“Abbiamo fatto alcuni miglioramenti rispetto a ieri, ma in questo weekend facciamo fatica a tenere le gomme Option in buone condizioni su un intero giro lanciato. Sapevamo che le qualifiche sarebbero state complesse fino a quando non avremmo risolto la cosa. Sicuramente abbiamo fatto dei passi avanti e siamo molto soddisfatti della nostra prestazione odierna con le Prime, ma non abbiamo del tutto risolto il problema con le gomme Option. Di conseguenza, ci aspettavamo qualcosa in più dalle qualifiche di oggi. Tuttavia, devo congratularmi con Carlos per essere riuscito a centrare la qualificazione in top ten, perché da un po’, a causa dei recenti problemi, non aveva più avuto l’occasione di farlo. Purtroppo, Max ne è invece rimasto fuori. All’inizio del suo ultimo giro in Q2 ha perso un po’ di tempo nel primo settore: giusto qualche centesimo di secondo che, però, è stato sufficiente a tenerlo fuori dai primi dieci. Sfrutteremo la partenza su gomme nuove per fare in modo che possa subito superare: sappiamo che può farlo! In conclusione, non possiamo considerarci totalmente soddisfatti di partire dalla decima e undicesima posizione, ma la cosa positiva è che, con entrambe le mescole, il nostro passo gara con alto carico di carburante è migliore rispetto agli short run. Ci è rimasta solo questa opportunità di segnare punti in questa stagione e faremo del nostro meglio – non abbiamo nulla da perdere.”