Max Verstappen (STR11-01, Car 33)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:40.232, 10° pos., 13 giri

Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:38.268, 6° pos., 28 giri

Max Verstappen:

“Le prime prove libere di questa mattina non sono state facili: non siamo riusciti a mettere insieme un long run a causa delle bandiere rosse… Andavamo fuori, poi dentro, poi di nuovo fuori e ancora nuovamente in garage; ma è stato comunque un bene riprendere confidenza con questo tracciato, vedere le novità e cominciare a capire la macchina. Nelle Libere 2, abbiamo potuto lavorare tanto, anche se c’è ancora molto da fare stasera per migliorare in vista di domani, ma oggi possiamo ritenerci soddisfatti”.

Carlos Sainz (STR11-02, Car 55)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:39.676, 7° pos., 12 giri

Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:38.542, 8° pos., 32 giri

Carlos Sainz:

“Oggi è stato un altro di quei venerdì in cui tutto è filato liscio. Non abbiamo avuto problemi sulla macchina e abbiamo completato tutto il nostro programma. Le Libere 1 si sono disputate un po’ a singhiozzo, a causa delle bandiere rosse, ma durante le Libere 2 di questo pomeriggio tutto è andato bene e posso dire di essere felice per come è andata la giornata. Penso che sarà un Gran Premio impegnativo per tutti e non vedo l’ora di affrontare il resto del weekend, soprattutto le qualifiche, adesso che siamo tornati al vecchio format”.

Phil Charles (Chief Race Engineer):

“La Cina solitamente rappresenta una vera e propria sfida. In primo luogo per gli pneumatici, che sono sotto stress, ma anche per noi ingegneri: impazienti di capire se l’anteriore sinistra soffrirà di graining o no. Oltre a questo, qui è tecnicamente molto impegnativo per i piloti, perché la loro guida può avere un impatto enorme sul comportamento delle gomme. Per quanto riguarda le nostre sensazioni: abbiamo analizzato alcune interessanti tipologie di comportamento delle 3 mescole di gomme, specialmente nei long run. Stasera studieremo i dati insieme ai piloti per capire meglio come farle funzionare in vista di domenica”.