Carlos Sainz (STR11-02, Car 55)
Terza sessione di prove libere – Miglior giro: 1:58.800, 4° pos., 9 giri
Qualifiche – Miglior giro: (Q1) 1:37.656, (Q2) 1:37.204, (Q3) 1:36.881, 8° pos.

Carlos Sainz:

“Sono contento della mia qualifica: oggi non avremmo potuto tirare fuori molto di più dalla vettura. Ho perso un po’ di tempo nell’ultimo settore, ma scattare dall’ottava posizione domani non è male: cercheremo di risalire durante la corsa. Tutto sommato, sono anche soddisfatto di aver finalmente messo insieme una buona qualifica, dall’inizio alla fine della sessione, perché in Australia e Bahrain non mi è stato possibile. Credo che la gara di domani sarà interessante dal punto di vista delle strategie. Io spero di poter lottare per dei buoni punti”.

Max Verstappen (STR11-01, Car 33)
Terza sessione di prove libere – Miglior giro: 2:00.150, 9° pos., 6 giri
Qualifiche – Miglior giro: (Q1) 1:38.181, (Q2) 1:37.265, (Q3) 1:37.194, 9° pos

Max Verstappen:

“Penso che ci siamo qualificati in una posizione abbastanza buona per domani: entrare in Q3 è sempre una cosa positiva. Naturalmente, si spera sempre di fare ancora meglio, ma sfortunatamente oggi non è andato proprio tutto alla perfezione. Le condizioni della pista erano piuttosto difficili, la macchina sembrava comportarsi in modo un po’ diverso rispetto a ieri e la pista era scivolosa. Tuttavia, siamo in top 10 e non vedo l’ora di correre, domani”.

James Key (Technical Director):

“Quella di oggi è stata una giornata molto movimentata, con delle Qualifiche interessanti e piene di colpi di scena. Credo che possiamo essere felici di aver portato con relativa facilità entrambe le vetture in Top Ten, ma siamo un po’ delusi di non aver potuto ottenere il massimo nel run finale in Q3, dove entrambe le monoposto hanno perso un po’ di tempo all’inizio del terzo settore. Così hanno chiuso in ottava e nona posizione, mentre credo avrebbero potuto essere un po’ più avanti. Chiaramente vogliamo capire cosa sia successo, ma ormai è andata così e ora la nostra priorità è di guardare avanti e concentrarci sulla preparazione della corsa. Date le diverse combinazioni di pneumatici disponibili, ci sono diverse strategie da prendere in considerazione e quindi potremmo assistere a diversi approcci per domani. Resta difficile fare delle previsioni, perché le condizioni di domani dicono che farà piuttosto caldo, quindi dovremo capire come questo influirà sulle gomme e di conseguenza sui nostri piani”.