Max Verstappen (STR10-03, Car 33)
Terza sessione di Libere – Miglior giro: 1:39.274, 9° posto, 19 giri
Qualifica – Miglior giro: (Q1) 1:38.387, (Q2) 1:38.393, 13° posto

“Sono contento, considerando come la vettura è migliorata rispetto a ieri. Nelle PL3 siamo andati meglio e, anche se questa è una pista difficile, ho continuato a cercare il giusto bilanciamento della monoposto e alla fine l’ho trovato appena in tempo per la sessione di qualifiche. Naturalmente, la mia tredicesima posizione non è esattamente ciò che speravamo d’ottenere e credo che la Q3 fosse un obiettivo raggiungibile per me oggi, ma un bloccaggio alla curva 6 me lo ha impedito. Adesso abbiamo ancora un po’ di lavoro da fare per domani, ma credo che saremo veloci. Abbiamo un buon passo gara, quindi sono fiducioso che lotteremo ancora per la zona punti”.

Carlos Sainz (STR10-04, Car 55)
Terza sessione di Libere – Miglior giro: 1:39.113, 7° posto, 17 giri
Qualifica – Miglior giro: (Q1) 1:38.622, (Q2) 1:38.538, 14° posto

“Questa mattina, nelle PL3, abbiamo fatto un passo avanti in termini di prestazioni e la monoposto andava meglio, ma quando siamo scesi in pista in qualifica, questo pomeriggio, non sono più riuscito a trovare quel qualcosa in più. Perdendo quei due o tre decimi non siamo riusciti a entrare in Q3 e non siamo nella posizione migliore per affrontare la gara di domani. Tuttavia, siamo consapevoli d’avere un discreto passo sui long run e abbiamo mostrato la nostra costanza nelle prove di ieri, quindi il nostro obiettivo resta quello di tagliare il traguardo tra i primi dieci”.

James Key (Technical Director)

“”Quella di oggi è stata una qualifica molto serrata. Siamo delusi per non aver portato almeno una macchina in Q3, perché era un obiettivo certamente possibile e non lo abbiamo raggiunto solo per un paio di decimi. In Q1 tutto è andato bene e, come speravamo, la vettura è chiaramente migliorata negli short run rispetto a ieri, ma in Q2 non siamo riusciti ottenere il massimo dagli ultimi giri. Con una lotta così ravvicinata, abbiamo compromesso l’ingresso in Q3. Ma la cosa importante, sulla quale ci concentreremo maggiormente, è la gara di domani. Abbiamo un obiettivo abbastanza chiaro e sappiamo che il nostro ritmo sulla lunga distanza è migliore rispetto a quello che potevamo avere in qualifica, quindi adesso cercheremo di fare del nostro meglio e lottare per la zona punti”.