Carlos Sainz (STR11-01, Car 55)
Prima sessione di prove libere
Miglior giro: 1:18.044, 10° pos., 22 giri
Seconda sessione di prove libere
Miglior giro: 1:17.342, 11° pos., 32 giri

Carlos Sainz:

“Guidare qui per la prima volta su una F1 è stato bello e, ovviamente, anche abbastanza impegnativo, ma mi sono divertito. Le condizioni della pista erano difficili, specialmente nelle prove libere 2 di oggi pomeriggio, quando si è alzato il vento e c’era meno grip. Non sembriamo andar male, ma abbiamo bisogno di abbassare ancora i tempi: penso che gli altri potrebbero migliorare notevolmente domani e noi dobbiamo fare altrettanto. È davvero tosta lì fuori e i lunghi rettilinei non ci rendono la vita facile, ma questo non significa che non ci stiamo lavorando! Ho sensazioni positive e guardo con fiducia al resto del fine settimana”.

Daniil Kvyat (STR11-02, Car 26)
Prima sessione di prove libere
Miglior giro: 1:18.008, 9° pos., 25 giri
Seconda sessione di prove libere
Miglior giro: 1:17.367, 12° pos., 38 giri

Daniil Kvyat:

“È stato un venerdì abbastanza pulito, qualcosa che ci mancava da un po’, infatti abbiamo sicuramente avuto modo di costruire una buona base su cui lavorare per il resto del weekend. Certo, ci sono ancora un paio di cosette da sistemare per domani, ma se facciamo tutto bene potremo migliorare sempre di più. Oggi mi sentivo piuttosto bene in macchina e devo dire che mi piace guidare su questa pista vecchio stile”.

Phil Charles (Chief Race Engineer):

“”Oggi abbiamo montato un nuovo pacchetto aerodinamico e, come di consueto, questo richiede alcuni run utili a confermare che tutto funzioni a dovere. Sono felice di poter dire che tutte le analisi finora effettuate hanno dato ‘semaforo verde’ alle novità, anche se – come sempre – occorre un po’ di tempo per qualche altra leggera modifica, ottimizzando quanto di buono il pacchetto ci mette a disposizione: è quello che abbiamo fatto tra la prima e la seconda sessione di prove libere. Dal punto di vista delle prestazioni, penso che a centro gruppo i distacchi siano ancora molto contenuti, anche se speravo potessimo essere un po’ più competitivi di quanto non siamo stati. Non è un segreto che, ultimamente, non siamo stati tra i primi nelle classifiche delle velocità di punta e questo è un elemento che oggi ci ha penalizzato nei confronti dei nostri avversari. Purtroppo questa è diventata una consuetudine, in quanto le altre power unit hanno ricevuto degli aggiornamenti nelle ultime gare. Di conseguenza, il lavoro di set-up di oggi si è concentrato sul massimizzare le prestazioni del nuovo pacchetto, oltre che ad ottenere un buon compromesso che ci consenta anche di poter fare sorpassi domenica, senza incidere troppo sulle prestazioni in curva.
“Daniil ha fatto una buona prestazione oggi, dopo aver preso una nuova direzione in termini di assetto: spero che questo dia i suoi frutti già domani e domenica.”