Daniil Kvyat (STR11-03, Car 26)
Prima sessione di prove libere
Miglior giro: 1:16.426, 6° pos., 37 giri
Seconda sessione di prove libere
Miglior giro: 1:15.815, 5° pos., 53 giri

Daniil Kvyat:

“Penso che oggi sia stata una buona giornata, con prestazioni molto costanti: abbiamo fatto tanti giri utili. Ora ci sono diverse cose su cui concentrarci tra stasera e domani, oltre poi ad analizzare tutto prima di qualifiche e gara. Credo che, nel complesso, stiamo andando abbastanza bene: abbiamo un buon potenziale e se facciamo quello che dobbiamo, potremmo avere un weekend competitivo. È stata la prima volta in cui abbiamo utilizzato le gomme Ultrasoft e mi sembrano ok; abbiamo solo bisogno di esaminare i dati della libere di oggi per comprendere a fondo il comportamento di questa nuova mescola e sfruttarla così al massimo”.

Carlos Sainz (STR11-01, Car 55)
Prima sessione di prove libere
Miglior Giro: 1:17.130, 10° pos., 39 giri
Seconda sessione di prove libere
Miglior Giro: 1:15.981, 6° pos., 54 giri

Carlos Sainz:

“Mi sono divertito molto in pista oggi! Avere un giovedì pulito a Monaco è sempre importante per guadagnare fiducia per il resto del weekend. La pista è molto veloce rispetto allo scorso anno e i crono si stanno abbassando… sembra che possiamo riportare le attuali vetture di Formula 1 a tempi sul giro molto vicini al limite di questo tracciato. Sono rimasto un po’ sorpreso dalla quantità di degrado della Ultrasoft, che non sarà facile da gestire, ma sarà uguale per tutti e vedremo cosa potremo fare in gara. Oggi siamo riusciti a completare il nostro programma e non abbiamo avuto problemi per l’intera giornata: possiamo essere soddisfatti di com’è iniziato il nostro fine settimana del Gran Premio di Monaco”.

Phil Charles (Chief Race Engineer):

“Per noi è stata una giornata piuttosto produttiva. Entrambi i piloti hanno mostrato delle buone performance, migliorando il loro ritmo e limando i tempi durante l’intera giornata. Credo infatti che Carlos e Daniil abbiano raggiunto un buon equilibrio ed è positivo non aver lasciato vernice blu della carrozzeria Toro Rosso sui muretti… mentre invece qualche strisciata di gomma l’abbiamo lasciata! Spero che entrambi possano rimanere su questo livello per il resto del fine settimana. Come al solito, il traffico a Monaco è molto difficile da gestire e la pista non sembra mai abbastanza grande per farci stare tutte le vetture! I nostri piloti oggi ne hanno sofferto proprio durante i loro giri chiave e questo è stato un po’ frustrante. Quindi, come è consuetudine qui, dobbiamo lavorare tanto nell’essere proattivi e individuare poi i momenti giusti per farli uscire durante qualifiche. A questo proposito, domani gli ingegneri, insieme ai piloti, studieranno i filmati di oggi per assicurarsi di essere ben preparati a tutte le evenienze, in vista di sabato. Dal lato ingegneristico, abbiamo imparato un bel po’ di cose. In particolare, abbiamo diviso il lavoro sulle gomme Super Soft e Soft tra i due piloti, sia nelle Libere 1 che nelle Libere 2. Entrambi hanno raccolto ottimi dati, quindi spero che da questi saremo capaci di trarre le giuste conclusioni così da ritrovarci in una buona posizione nel resto del weekend.”