Carlos Sainz (STR12-03, Car 55)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:13.400, 7° pos., 27 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:13.526, (Q2) 1:13.397, (Q3) 1:13.162, 6° pos.

Carlos Sainz:

“Wow! Semplicemente, WOW! Che giro, mi sento alla grande! Questo è certamente il giro di qualifica più emozionante di tutta la stagione, quello in cui sei più al limite, al massimo dell’adrenalina e con i battiti alle stelle… qualificarsi sesto in un tracciato come questo è davvero un risultato fantastico! Lo meritiamo perché arriva in un ottimo weekend, nel quale ci siamo costantemente migliorati fino alle qualifiche di questo pomeriggio. Devo dire che in Q1 sono rimasto un po’ sorpreso dal passo dei nostri rivali a centro gruppo, perché improvvisamente si erano avvicinati tutti e dunque abbiamo dovuto spingere fin dall’inizio, una cosa che non mi piace fare qui a Monaco, perché preferisco costruire il mio ritmo un po’ alla volta. Poi in Q3 sono riuscito a mettere insieme il giro migliore del weekend e ne sono davvero felice! Posso ancora sentire l’adrenalina in circolo! Per quanto riguarda domani, sono sicuro che potremo fare una buona corsa: siamo veloci sia nei giri singoli che sulla lunga distanza, quindi dobbiamo assicurarci di fare tutto bene in partenza e stare in testa al gruppo di centro, cercando di attaccare il più possibile! Stasera mi godrò un’ottima cena!”

Daniil Kvyat (STR12-01, Car 26)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:13.563, 8° pos., 23 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:13.899, (Q2) 1:13.516, 11° pos.
Daniil prenderà il via della gara dalla P9

Daniil Kvyat:

“L’incidente nelle fasi finali della Q2 è stato un evento sfortunato per noi: davvero frustrante! Per tutto il weekend siamo stati in ottima forma, dunque è stato un vero peccato non riuscire a entrare in Q3. Penso che, senza la bandiera gialla, potevamo farlo tranquillamente. Tuttavia, so che domani inizierò la gara dalla nona posizione, perché altri piloti sono stati penalizzati, e questo mi può dare l’opportunità di finire con un piazzamento persino migliore. Sono consapevole che questo è un circuito diverso, ma a Barcellona sono partito ultimo e finito tra i primi dieci, quindi non siamo in una situazione così negativa! Non c’è alcun motivo di abbattersi, dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa per preparare la gara. Domani cercheremo di recuperare posizioni e speriamo di lottare per dei buoni punti: qui a Monaco tutto può succedere!”

James Key (Technical Director):

“Finora possiamo considerarci soddisfatti del weekend. Questa mattina, nelle Libere 3, abbiamo continuato con il trend già visto giovedì, lavorando sull’assetto e sul bilanciamento della vettura, provando alcune alternative. Siamo arrivati ad una situazione in cui necessitavamo solo di piccole modifiche di set-up, in quanto non c’era più nulla di importante da sistemare. Sapevamo che le condizioni del tracciato avrebbero modificato l’equilibrio della vettura nel pomeriggio, quindi abbiamo lavorato sulle previsioni rispetto a quello che avremmo avuto in Qualifica. Per quanto riguarda appunto le qualifiche di oggi, per noi sono state agro-dolci: da un lato siamo dispiaciuti per Daniil. Per tutto il fine settimana è andato fortissimo e avrebbe meritato un posto in Q3. Ma, considerando il traffico e la gestione delle gomme con giri multipli, ha avuto tutto contro, in quella che è stata una qualifica intensa e impegnativa. È stato chiamato alle operazioni di peso, un paio di volte è rimasto bloccato nel terzo settore, rovinando quelli che sarebbero stati dei buoni tempi sul giro, poi sul finale della sessione ha trovato persino la bandiera gialla e ha dovuto rinunciare al suo ultimo run e ad un posto sicuro in Q3. Proveremo a fare del nostro meglio per metterlo in condizione di fare la migliore gara possibile. Dall’altra parte, Carlos è esattamente dove dovevamo essere: ha fatto una Q3 davvero ottima, affrontando al meglio ogni singolo run. La sesta posizione è forse il massimo che potevamo ottenere oggi, anche se non siamo poi molto lontani dalla vettura in P5. Ha messo insieme un buon giro e, alla fine, ha gestito tutto alla perfezione: un ottimo lavoro in condizioni difficili. Ora siamo tutti totalmente concentrati nella preparazione della gara di domani.”

I risultati completi delle qualifiche a questo link