Carlos Sainz (STR11-02, Car 55)
Prima sessione di prove libere
Miglior giro: 1:40.654, 10° pos., 21 giri
Seconda sessione di prove libere
Miglior giro: 1:39.465, 11° pos., 37 giri

Carlos Sainz:

“È bello essere di nuovo in Russia. Come ho già detto prima di arrivare qui, questa è una pista che mi piace molto. Oggi siamo stati in grado di seguire tutto il nostro programma senza problemi. Finora, sono soddisfatto della vettura e non vedo l’ora di affrontare il resto del weekend. Come abbiamo già visto nelle prime tre gare, a centro gruppo siamo tutti molto vicini, quindi dobbiamo continuare a lavorare perché non sarà per niente facile”.

Max Verstappen (STR11-01, Car 33)
Prima sessione di prove libere
Miglior giro: 1:41.134, 15° pos., 22 giri
Seconda sessione di prove libere
Miglior giro: 1:39.501, 12° pos., 30 giri

Max Verstappen:

“Il fine settimana inizia un po’ in salita. Ho avuto molto sovrasterzo e non abbiamo ancora trovato il modo di risolvere questo problema. Guidare, oggi, è stato piuttosto complicato: è difficile entrare in curva nel modo giusto, perché appena provi ad andare un po’ più veloce, puoi finire facilmente fuori pista. Fortunatamente, però, è solo venerdì e abbiamo ancora del tempo per lavorare: sarà una lunga notte, ma sono convinto che saremo pronti per domani”.

Phil Charles (Chief Race Engineer):

“È stata una giornata agrodolce per noi, oggi. L’aderenza era piuttosto bassa e, in particolare, l’ultimo settore della pista è stato il più difficile da affrontare, per gran parte delle prove. Nel complesso, Carlos è stato un po’ più contento: ha trovato un buon bilanciamento ed era abbastanza soddisfatto dei long run sulle gomme morbide, mentre invece negli stint corti non abbiamo fatto un giro davvero pulito. Per Max è andata diversamente; abbiamo chiaramente molto lavoro da fare, perché con la sua monoposto non siamo dove vorremmo essere. Quindi stasera dobbiamo impegnarci al massimo in modo che torni a suo agio con la macchina e possa esprimersi al meglio come sempre”.