Carlos Sainz (STR12-03, Car 55)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:36.164, 9° pos., 20 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:35.827, (Q2) 1:35.948, 11° pos.
*3 posizioni di penalità sulla griglia

Carlos Sainz:

“Ieri non eravamo proprio in forma, ma oggi siamo riusciti a riprendere un po’ il passo e qualificarci in P11, che non è poi così male. Peccato che dovrò scontare una penalità di 3 posizioni in griglia, domani… Su questo circuito ci manca certamente ritmo, ma potrebbe comunque essere una gara interessante. A centro gruppo, in qualifica o gara, c’è davvero una bella battaglia: mi piace molto. Direi che la zona punti è ancora possibile e, anche se sarà difficile avanzare in classifica, darò il massimo e vedremo in che posizioni finiremo la gara”.

Daniil Kvyat (STR12-01, Car 26)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:36.846, 13° pos., 18 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:35.984, (Q2) 1:35.968, 13° pos.

Daniil Kvyat:

“Sono contento del mio risultato in qualifica, dopo le prove libere 3 di stamattina. La macchina è stata difficile da guidare per tutto il fine settimana e, questa mattina, abbiamo avuto anche dei problemi che non abbiamo potuto risolvere completamente in vista delle qualifiche. Comunque, ho guidato bene e sono soddisfatto del mio giro. Domani proveremo a fare del nostro meglio e combattere per dei punti”.

James Key (Technical Director):

“Finora non è stato il più facile dei weekend per noi. Abbiamo avuto problemi simili a quelli della maggior parte delle altre squadre, provando a trovare il giusto livello di aderenza nei giri veloci. Purtroppo, è stato un problema con cui abbiamo avuto a che fare anche oggi pomeriggio. Abbiamo affrontato il venerdì in maniera piuttosto conservativa, quindi sapevamo che c’erano determinati aspetti da affrontare immediatamente nelle FP3; abbiamo anche fatto molti cambiamenti nel nostro assetto oggi e questo ha contribuito a darci un bilanciamento ragionevole e un approccio leggermente migliore nell’ottimizzazione degli pneumatici. Stamattina sembra aver funzionato, così abbiamo fatto dei ragionevoli passi avanti in FP3. Durante le qualifiche – in Q2 – abbiamo avuto problemi con il nostro ultimo set di gomme e nessuno dei due piloti sentiva di avere il giusto grip – che forse avevano nei precedenti run – e questo ha compromesso un po’ le cose. Così, entrambe le nostre vetture sono rimaste fuori dalla Q3. In ultima analisi, credo che i distacchi siano davvero marginali, ma abbiamo perso un po’ di terreno nelle ultime gare e dobbiamo recuperare nelle prossime. Purtroppo, Carlos deve scontare la penalità del Bahrain, quindi non partirà dalla P11. Ci aspetta una sfida impegnativa domani, ma ovviamente bisognerà affrontarla con una buona strategia, facendo tutto il possibile per portare le vetture in top ten”.

I risultati completi delle qualifiche a questo link