Carlos Sainz (STR11-03, Car 55)
Prima Sessione di prove libere
Miglior giro: 1:26.078, 8° pos., 19 giri
Seconda sessione di prove libere
Miglior giro: 1:25.131, 5° pos., 39 giri

Carlos Sainz:

“Abbiamo avuto davvero un ottimo venerdì, il fine settimana del mio Gran Premio di casa è iniziato bene. Sono contento per come è andata oggi e mi sento a mio agio con la macchina, ma dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo adesso, perché domani saremo tutti più vicini rispetto a oggi. Sembra davvero che possiamo avere un buon fine settimana qui a Barcellona ed io non vedo l’ora di viverlo fino in fondo”.

Daniil Kvyat (STR11-01, Car 26)
Prima Sessione di prove libere
Miglior giro: 1:26.583, 12° pos., 21 giri
Seconda sessione di prove libere
Miglior giro: 1:26.375, 15° pos., 44 giri

Daniil Kvyat:

“È stato il mio primo venerdì con la squadra, quindi c’erano molte cose da fare e a cui adattarmi, oltre a cercare di trovare il miglior compromesso in vista di domani. Abbiamo sicuramente imparato molto da questa giornata e sappiamo in quale direzione andare per fare passi in avanti durante il resto del fine settimana. Mi sento già a casa qui, il team mi ha dato un caloroso benvenuto e stiamo lavorando bene insieme”.

Phil Charles (Chief Race Engineer):

“È stata una giornata abbastanza produttiva. Carlos ha lavorato anche più di quello che prevedeva il suo programma, dunque vorrei ringraziarlo per l’ottimo lavoro svolto oggi. Conosciamo Barcelona abbastanza bene, grazie ai molti chilometri percorsi qui durante l’inverno, ma completare tutto il programma, con Carlos, vuol dire aver raccolto molte informazioni utili per ottimizzare la vettura, date le peculiari condizioni di questo fine settimana. Mi riferisco in particolare al modo in cui tracciato e gomme interagiscono con queste temperature e alle correzioni del bilanciamento a causa del vento. Per quanto riguarda Daniil, è stato davvero bello poter ricominciare il nostro rapporto e lui si è già ambientato bene. Direi che tutto il team è molto felice di poter lavorare nuovamente con lui e non sono mancati anche momenti divertenti durante i debrief. In merito a oggi, c’è ancora un po’ di lavoro da fare per far sì che si senta un po’ più a suo agio con la vettura, soprattutto nell’adattare il bilanciamento al suo stile di guida e nel cercare di ottenere il massimo dalle gomme. Ma non dovrebbe essere troppo difficile, quindi sono fiducioso che sarà “sul pezzo” nel resto del weekend”.