Carlos Sainz (STR10-04, Car 55)
Terza sessione di prove libere – Miglior Giro: 1:28.628, 18° pos, 23 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:25.410, (Q2) 1:25.618, 13° pos*

“È un weekend un po’ frustrante, a causa delle penalità che avremo in griglia domani, ma almeno oggi siamo riusciti a tirare fuori il massimo dalla vettura, che in cui mi sn trovato bene! Un peccato non avere abbastanza potenza con così tante posizioni d’arretramento. Quella di domani sarà comunque una gara molto interessante e mi aspetto una bella lotta fin dalle prime battute, considerando che fra le ultime sei vetture in griglia, ci siamo io e Max, le due Red Bull e due campioni del mondo come Button e Alonso. Spero saremo lì a lottare per la zona punti e, anche se non sarà facile, questo è il nostro obiettivo”.

Max Verstappen (STR10-02, Car 33)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:28.215, 16° pos., 25 giri
Qualifiche – Nessun tempo*

“Mi aspettavo di avere una sessione difficile oggi, inoltre tra la sessione di libere e quella di qualifica abbiamo dovuto cambiare il motore. La squadra ha lavorato duramente, facendo un gran lavoro in un tempo brevissimo. Ad essere onesti, sarebbe stata una sorpresa poter scendere in pista prima della fine della Q1… e ci sono riusciti! Vorrei ringraziare la squadra per il grande sforzo. Ok, abbiamo visto tutti che alcuni pezzi della carrozzeria sono volati via mentre ero in pista, ma dovete capire che tutti fanno del loro meglio e volevano farmi uscire al più presto; certe cose possono accadere quando lotti freneticamente contro il tempo. Dovrò fare un sacco di sorpassi nella gara di domani e sono sicuro che mi divertirò tantissimo. Il nostro passo gara non è così male rispetto alla Red Bull e dovremo anche lottare con le McLaren al via. Speriamo di poter battagliare anche con la Sauber… Vedremo cosa riusciremo a fare!”

* Il numero di penalità in griglia per la gara di domani sarà confermato dal documento ufficiale FIA

James Key (Technical Director)

“Sapevamo che oggi avremmo dovuto trovare un compromesso per quanto riguarda i motori e le penalità per entrambi i piloti. Pertanto, il lavoro per le PL3 è stato interamente dedicato alla gara e non tanto alla prestazione in qualifica, quindi non abbiamo effettivamente girato con basso carico di carburante fino all’inizio della Q1. Questa mattina abbiamo imparato qualcosa in più sulla vettura ed entrambi i piloti hanno affermato di essere soddisfatti del comportamento della STR10 con elevato carico di carburante a bordo. Era chiaro che in qualifica avremmo combattuto per le ultime posizioni sulla griglia, a causa delle penalità che, come ad altre squadre, stanno per esserci confermate. Dunque non aveva molto senso utilizzare altri set di pneumatici nel tentativo di fare progressi. Abbiamo dato a Carlos la chance di posizionarsi più avanti possibile, nonostante il numero delle sue penalità sia simile agli altri. Purtroppo, sulla monoposto di Max abbiamo dovuto montare un nuovo motore tra le PL3 e le qualifiche. I meccanici hanno fatto un lavoro assolutamente eccezionale in un tempo così piccolo, perché ci sarebbe dispiaciuto non prendere proprio parte alla sessione o non dargli la possibilità di fare un giro d’installazione per garantirgli che era tutto ok con la vettura. Sfortunatamente, sembra ci sia stato un problema con la carrozzeria e stiamo analizzando come questo sia potuto accadere. Aspettiamo adesso di capire come le penalità influiranno sulla formazione della griglia di partenza. Chiaramente avremo un sacco di lavoro da fare, ma guardiamo già alla gara di domani, cercheremo di stare fuori dal traffico e vedremo cosa riusciremo a fare. Entrambi i nostri piloti sono molto motivati e lo stesso vale per la squadra. Il nostro passo con alto carico di carburante è sembrato piuttosto ragionevole, quindi è il momento di affrontare questa sfida e dare il massimo!”.