Pierre Gasly (AT01-04, Car 10)
Gara: Pos. 6th

GP Eifel 2020 con Pierre Gasly della Scuderia AlphaTauri

Sono contento per com’è andata oggi, dopo la giornata di ieri piuttosto difficile nella quale non mi sentivo molto a mio agio con la macchina, perché non eravamo riusciti a trovare il giusto bilanciamento. Sappiamo che la domenica, solitamente, abbiamo un po’ più di ritmo per lottare per la zona punti e oggi ci siamo potuti divertire. Ho fatto delle belle battaglie in pista, sia per attaccare che per difendermi, mi sono davvero divertito! Il team ha preso tutte le decisioni giuste con un’ottima tempistica, quindi penso che possiamo ritenerci tutti molto soddisfatti per il sesto posto di oggi”.

Daniil Kvyat (AT01-02, Car 26)
Gara: 15° pos.

GP Eifel 2020 con Daniil Kvyat della Scuderia AlphaTauri

“Oggi non è andata bene, la mia gara è stata compromessa nel momento in cui ho avuto un contatto con Albon. Non so cosa volesse fare, ma in quel momento ho perso la mia ala anteriore e ho danneggiato gravemente il fondo della vettura e i condotti dei freni. Ho dovuto fare un giro intero senza ala per tornare ai box e dopo non c’era molto che potessi fare in quelle condizioni. Alla macchina mancava molto carico aerodinamico e, di conseguenza, ho faticato per il resto della corsa. Speravo solo in un po’ di pioggia o in qualcos’altro che mi permettesse di recuperare, ma non è successo niente. Peccato, perché fino al momento dell’incidente con Albon, sembrava potessi fare una bella gara. Avremmo potuto far bene oggi”.

Gran Premio Eifel 2020 con Daniil Kvyat della Scuderia AlphaTauri

 

Jonathan Eddolls (Chief Race Engineer):

“Nel complesso, il team ha ottenuto un ottimo risultato. È stata una gara impegnativa perché, come tutti gli altri, siamo arrivati a domenica con pochissime informazioni riguardo le performance delle gomme. Daniil è stato molto sfortunato in quel contatto con Albon, in cui ha perso l’ala anteriore. Un vero peccato, perché in quel momento aveva un buon ritmo. La sua gara era praticamente finita, poiché oltre all’ala, ha riportato danni al fondo e altre parti della monoposto. Pierre ha fatto un’ottima gara, gestendo bene le gomme e dandoci ottimi feedback che ci hanno consentito di pianificare una buona strategia. Abbiamo reagito bene all’uscita della Safety Car, richiamando Pierre ai box per il cambio gomme mentre Leclerc davanti a noi non è rientrato. Così, con gomme più fresche, siamo riusciti ad attaccarlo e finirgli davanti, in P6. Oggi abbiamo ottenuto più punti dei nostri diretti avversari e questo ci consente di chiudere ulteriormente il gap per la lotta per il sesto posto nel campionato costruttori”.

 

Franz Tost (Team Principal):

“Questo fine settimana è stato piuttosto difficile a causa delle avverse condizioni meteo. Non avendo potuto girare venerdì, per gli ingegneri non è stato un esercizio semplice trovare il corretto assetto ed è forse per questo che durante le qualifiche di sabato abbiamo sofferto un po’, classificandoci in P12 e P13. Oggi in gara abbiamo deciso di montare le gomme Prime ad entrambi i nostri piloti. I primi giri, quindi, sono stati un po’ complicati per loro, almeno fino a quando le gomme non hanno raggiunto la giusta temperatura. Tuttavia, entrambi sono stati in grado di recuperare e registrare ottimi tempi sul giro. Sfortunatamente, Daniil è stato coinvolto in un contatto con Alex Albon, perdendo l’ala anteriore e danneggiando gravemente anche il fondo, motivo per cui Daniil non è riuscito a mantenere lo stesso livello di performance mostrato prima di quel contatto che ha pesantemente compromesso la sua gara.

Pierre ha fatto un’ottima gara. Lo abbiamo fatto entrare ai box al 29esimo giro per montare le gomme Base, poiché puntavamo a una sola sosta. Tuttavia, quando è intervenuta la Safety Car al 44esimo giro, abbiamo deciso di richiamarlo per montare le gomme Option. Con quelle ha fatto davvero un ottimo lavoro, lanciandosi all’inseguimento di Sainz negli ultimi 15 giri e tagliando il traguardo a pochi decimi alle sue spalle, in sesta posizione. I pit-stop di oggi sono stati buoni e abbiamo preso le giuste decisioni strategiche, quindi complimenti alla squadra. Penso che questo fosse il massimo che potevamo tirare fuori dal nostro pacchetto oggi e abbiamo ridotto un po’ il gap dalla sesta posizione nel campionato costruttori, quindi siamo ottimisti per il futuro. Adesso non vediamo l’ora di poter fare bene anche a Portimao”.

Session Result

POSDRIVERTEAMTIME
1Lewis HamiltonMercedes1:35:49:641
2Max VerstappenRed Bull1:35:54:111
3Daniel RicciardoRenault1:36:4:254
4Sergio PérezRacing Point1:36:5:711
5Carlos Sainz Jr.McLaren1:36:11:546
6Pierre GaslyAlphaTauri1:36:12:407
7Charles LeclercFerrari1:36:20:455
8Nico HülkenbergRacing Point1:36:22:237
9Romain GrosjeanHaas1:36:28:722
10Antonio GiovinazziAlfa Romeo1:36:29:676
11Sebastian VettelFerrari1:36:30:451
12Kimi RäikkönenAlfa Romeo1:36:31:117
13Kevin MagnussenHaas1:36:39:226
14Nicholas LatifiWilliams1:36:44:90
15Daniil KvyatAlphaTauri1:36:45:229
DNFGeorge RussellWilliams-
DNFEsteban OconRenault-
DNFLando NorrisMcLaren-
DNFValtteri BottasMercedes-
DNFAlexander AlbonRed Bull-