GRAN PREMIO DEL BELGIO

D
H
M
S
CIRCUIT DE SPA-FRANCORCHAMPS
30/08/2020 13:10 UTC

GRAN PREMIO DEL BELGIO

D
H
M
S
CIRCUIT DE SPA-FRANCORCHAMPS
30/08/2020 13:10 UTC

28/08/2020

PL1: 11:00 - 12:30 /
PL2: 15:00 - 16:30

29/08/2020

PL3: 12:00 - 13:00 /
QUALI: 15:00 - 16:00

30/08/2020

GARA: 15:10

Insieme a Monaco, Monza e Silverstone ecco un altro super-classico della Formula 1: il GP del Belgio. 64 edizioni dal 1950, primo anno del Mondiale: 2 edizioni a Nivelles, 10 a Zolder e 52 in quella che è considerata l’Università della F1, Spa Francorchamps.

Conquistare Spa è roba da leggende del volante. Nel 1950 il circuito misurava oltre 14 km, oggi la metà, ma è comunque il tracciato più lungo del Campionato del Mondo di F1.

Nel 2017 si sono registrati addirittura 265.000 spettatori. Data la sua particolare posizione al centro dell’Europa, sono spesso in molti ad arrivare in macchina per seguire il Gran Premio del Belgio.

Praticamente una persona può ignorare le restrizioni sul peso del bagaglio connesse ai viaggi in aereo e portare a Spa l’intero guardaroba. Dalla crema solare all’impermeabile: potreste avere bisogno di tutto. La verità è che tutti sono piuttosto scontenti se non piove durante il weekend di gara. Pista umida: è il carattere intrinseco di questo evento.

Le montagne russe del GP del Belgio

Al di là delle condizioni meteo, il GP del Belgio di Formula 1 è indubbiamente uno dei momenti più emozionanti dell’anno perché il circuito, anche se assai più corto rispetto al tracciato originale, rimane una delle gare più impegnative per ogni uomo calato in una monoposto, e solo Suzuka gli si avvicina in quanto a emozione.

Nessuna altra pista offre una tale varietà di curve ad alta velocità, cambi di direzione e, naturalmente, quei saliscendi simili alle montagne russe che vanno dal tornante della Source, dopo il traguardo, su fino alla collina del Raidillon, dopo l’Eau Rouge affrontata a tutto gas. Il nastro d’asfalto è lungo 7.004 metri: è una bella distanza da coprire a piedi, ma provateci e poi immaginate di completare un giro a una velocità media di 230 km/h. Vi darà un’idea chiara di cosa fa battere il cuore a un pilota di Formula 1.

Il GP del Belgio 2019 ha visto Charles Leclerc salire sul gradino più alto del podio per la prima volta in carriera, dopo aver conquistato la pole position.

SPA-FRANCORCHAMPS
LIVE
7°C Poche nuvole
Ven
-
Sab
-
Dom
-
POSDRIVERPTS
1Valtteri Bottas (Mercedes AMG Petronas)25
2Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)18
3Lando Norris (Vodafone McLaren)16
4Lewis Hamilton (Mercedes AMG Petronas)12
5Carlos Sainz Jr. (Vodafone McLaren)10
6Sergio Pérez (Racing Point F1 Team)8
7Pierre Gasly (Scuderia AlphaTauri)6
8Esteban Ocon (Renault F1 Team)4
9Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo Sauber F1 Team)2
10Sebastian Vettel (Scuderia Ferrari)1
11Kevin Magnussen (Haas F1 Team)0
12Max Verstappen (Infiniti Red Bull Racing)0
13George Russell (Williams F1 Team)0
14Nicholas Latifi (Williams F1 Team)0
15Kimi Räikkönen (Alfa Romeo Sauber F1 Team)0
16Alexander Albon (Infiniti Red Bull Racing)0
17Daniil Kvyat (Scuderia AlphaTauri)0
18Daniel Ricciardo (Renault F1 Team)0
19Romain Grosjean (Haas F1 Team)0
20Lance Stroll (Racing Point F1 Team)0
POSTEAMPTS
1Mercedes37
2McLaren26
3Ferrari19
4Racing Point8
5AlphaTauri6
6Renault4
7Alfa Romeo2
8Haas0
9Red Bull0
10Williams0