Carlos Sainz (STR10-04, Car 55)
Terza sessione di prove libere – Miglior Giro: 1:34.282, 6° pos., 23 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:34.641, (Q2) 1:34.071, (Q3) 1:33.649, 8° Pos.

“Sono felice, mi piace proprio questa pista! Oggi abbiamo fatto il massimo e penso che non avremmo potuto tirare fuori più di così dalla macchina. Siamo stati in forma tutto il weekend e io sono sempre rimasto ottimista. Sono soddisfato di aver conquistato l’ottava piazza. Domani ci aspetta una gara impegnativa e piena di duelli, ma come sempre faremo del nostro meglio per finire nella posizione da cui partiamo o anche più avanti e portare a casa altri punti.”

Max Verstappen (STR10-02, Car 33)
Terza sessione di prove libere – Miglior giro: 1:34.147, 5° pos., 20 giri
Qualifiche – Miglior giro: (Q1) 1:34.819, (Q2) 1:34.502, 13° pos.

“Sinceramente, non so cosa sia successo nelle qualifiche di oggi, perché eravamo stati molto competitivi per tutto il weekend ma poi, non appena ho iniziato la Q1, ho sofferto di sovrasterzo e non mi sono trovato a mio agio con il bilanciamento, quindi praticamente non sono stato in grado di mettere insieme un buon giro. Dobbiamo analizzare quanto successo e capirne il perché. È deludente, perché avevo molte aspettative per questa Qualifica, ma la mia monoposto non si è comportata come avrei voluto e così non mi sono potuto migliorare. Spero che potremo fare qualcosa prima di domani: abbiamo mostrato di avere un buon passo nei long run, quindi magari possiamo ancora fare una bella gara.”

James Key (Technical Director)

“In realtà è stata una Qualifica un po’ deludente. Credo che finora avevamo mostrato delle performance ragionevolmente buone in tutte le sessioni di prova di questo wekend e i nostri piloti erano soddisfatti della macchina, invece abbiamo purtroppo avuto delle qualifiche con alti e bassi. Max ci riferiva di mancanza di grip e di un problema al retrotreno della sua monoposto, cosa su cui dobbiamo investigare stasera, dal momento che nell’immediato i dati non evidenziavano nulla di particolare. D’altro canto, Carlos ha fatto bene ed è entrato in Q3. Sfortunatamente non si è migliorato abbastanza durante l’ultimo giro: pensiamo che una posizione persino migliore sarebbe stata possibile per lui, oggi. Quindi, tutto sommato, non proprio la migliore delle sessioni, ma consideriamo che il nostro passo di venerdì, con un alto livello di carburante, era buono, quindi non ci resta che fare del nostro meglio e lottare per i punti domani in gara”.