Daniil Kvyat (AT01-02, Car 26)
Gara: 12° pos.  

GP Turchia 2020 con Daniil Kvyat della Scuderia AlphaTauri

Non è stata una giornata molto movimentata. Ho semplicemente fatto la mia gara e ho tagliato il traguardo in P12, non credo che avremmo potuto fare di meglio. Sono un po’ frustrato dal non aver ottenuto punti: non è piacevole lottare per tutta la gara e tornare a casa senza una degna ricompensa. È stata una corsa difficile. Per fortuna ho commesso pochissime sbavature, a parte un testacoda, quindi è positivo poter portare a casa la vettura in queste condizioni, è stato un buon allenamento per la mia concentrazione. In generale, il nostro ritmo sul bagnato questo weekend non è stato all’altezza e abbiamo faticato a tenere la vettura nella finestra corretta. Dobbiamo solo capire cosa abbiamo sbagliato in questo fine settimana e farne tesoro”.

 

Pierre Gasly (AT01-01, Car 10)
Gara: 13° pos.

Gran Premio Turchia 2020 con Pierre Gasly della Scuderia AlphaTauri

È stato un brutto fine settimana per noi. Dopo le scarse prestazioni di ieri con le gomme da bagnato, sapevamo che con le stesse condizioni avremmo sofferto anche oggi. È un po’ imbarazzante, perché tutto andava bene sull’asciutto durante le prove del venerdì, quindi eravamo troppo lenti con le gomme da bagnato e intermedie. Non siamo riusciti a portarle alla giusta temperatura e abbiamo faticato nelle FP3 e nelle Qualifiche. Inoltre, oggi abbiamo anche preso una penalità. Dobbiamo capire cosa è andato storto, cosa non ha funzionato, così da poter fare meglio nel caso dovessimo trovarci nelle stesse condizioni in futuro. Abbiamo già alcune risposte, ma avremmo dovuto fare un lavoro migliore. Sono deluso. Ma ormai è andata così, adesso dobbiamo concentrarci per le prossime gare”.

GP Turchia 2020 con Pierre Gasly della Scuderia AlphaTauri

Jonathan Eddolls (Chief Race Engineer):

“È stata una gara difficile, a cominciare dalla penalità inflitta a Pierre. Siamo delusi, ma accetteremo la sconfitta e andremo avanti. Sarebbe ugualmente stata tutta in salita, partendo così indietro sulla griglia. Abbiamo imparato qualcosa dalla nostra pessima prestazione di ieri e abbiamo provato a usare queste conoscenze per cercare di migliorare oggi: il passo avanti c’è stato, ma non è stato sufficiente per farci scalare posizioni e lottare per la zona punti. Le condizioni erano parecchio difficili e penso sia giusto dire che la macchina non aveva il ritmo che ci saremmo aspettati d’avere sull’asciutto. Abbiamo molto da imparare e abbiamo raccolto molti dati, adesso li analizzeremo per essere più forti in caso di condizioni simili in futuro”.

 

Franz Tost (Team Principal):

È bello essere tornati a Istanbul. La città – nella quale si è tenuto uno straordinario evento di marketing, all’inizio della settimana – è davvero bellissima e la pista davvero piacevole. Venerdì è stata una giornata piuttosto positiva e siamo stati competitivi durante le prove libere, chiudendo entrambe le sessioni tra i primi sette. Ci aspettavamo di poter mostrare una buona prestazione durante il resto del weekend. Purtroppo, sabato il tempo è cambiato e la pista si è bagnata. Ci siamo completamente persi, non siamo riusciti a trovare l’assetto corretto e, di conseguenza, Pierre si è qualificato in P14 e Daniil in P17. È stato deludente, perché la vettura non aveva assolutamente aderenza a causa dell’assetto sbagliato. Dopo l’incendio della PU di Pierre a Portimao, avevamo deciso di sostituire la power unit alla prima occasione in cui Pierre non si fosse qualificato bene. Così, ieri sera avevamo richiesto alla FIA di poter sostituire la PU. Tuttavia, in seguito ad alcune penalità, Pierre sarebbe partito dalla P13 e quindi abbiamo scelto di continuare con la vecchia PU per non partire dal fondo dello schieramento. Abbiamo informato la FIA ma, alla fine, siamo stati penalizzati. Siamo partiti dal fondo dello schieramento e siamo arrivati in P12 e P13 ed è molto deludente, perché la macchina aveva ben altro potenziale”.

 

 

Session Result

POSDRIVERTEAMTIME
1Lewis HamiltonMercedes1:42:19:313
2Sergio PérezRacing Point1:42:50:946
3Sebastian VettelFerrari1:42:51:273
4Charles LeclercFerrari1:42:53:171
5Carlos Sainz Jr.McLaren1:42:53:676
6Max VerstappenRed Bull1:43:4:186
7Alexander AlbonRed Bull1:43:5:797
8Lando NorrisMcLaren1:43:20:572
9Lance StrollRacing Point1:43:31:666
10Daniel RicciardoRenault1:43:54:773
11Esteban OconRenault1:42:23:252
12Daniil KvyatAlphaTauri1:42:32:202
13Pierre GaslyAlphaTauri1:42:33:613
14Valtteri BottasMercedes1:43:11:527
15Kimi RäikkönenAlfa Romeo1:43:41:668
16George RussellWilliams1:43:57:645
17Kevin MagnussenHaas+3 laps
DNFRomain GrosjeanHaas-
DNFNicholas LatifiWilliams-
DNFAntonio GiovinazziAlfa Romeo-