Pierre Gasly (AT02-05, Car 10)
Gara: 6° pos.

Gran Premio Turchia 2021 con Pierre Gasly della Scuderia AlphaTauri

Sono davvero felice di essere tornato tra i primi sei in gara. Credo che, se teniamo conto di queste condizioni difficili, questa è stata probabilmente una delle nostre migliori performance stagionali. Tagliare il traguardo a soli 10 secondi dal podio, dopo aver subito una penalità di 5 secondi, per noi è davvero un buon risultato. Peccato per l’incidente alla prima curva: ero a sandwich tra Sergio e Fernando, ci siamo toccati appena ma tanto è bastato per far girare Alonso, con cui mi voglio scusare. Dopo di che, però, il passo è stato davvero buono e sono contento delle performance della vettura di questo weekend, è bello esser stati veloci fin dal venerdì”.

 

Yuki Tsunoda (AT02-04, Car 22)
Gara: 14° pos.  

GP Turchia 2021 con Yuki Tsunoda della Scuderia AlphaTauri

“Peccato per oggi, penso che avrei potuto tagliare il traguardo nella Top 10. Ho usato troppo le gomme all’inizio, in quel duello con Hamilton, e dopo è stato davvero difficile mantenere il ritmo. Purtroppo, poi, ho fatto un testacoda che ha rovinato tutta la mia gara. Oggi però ho imparato davvero tanto, completando tanti giri con le gomme intermedie, anche se sono deluso perché speravo di poter ottenere dei punti per aiutare la squadra in campionato”.

Gran Premio Turchia 2021 con Yuki Tsunoda della Scuderia AlphaTauri

Franz Tost (Team Principal)

Il weekend in Turchia è andato bene. In qualifica, abbiamo portato entrambe le vetture in Top 10, con Pierre che è partito quarto – dopo la penalità di Hamilton – e Yuki in nona posizione. Purtroppo, Pierre ha avuto un contatto con Alonso alla prima curva e ha subìto una penalità di cinque secondi che ha dovuto scontare al primo pitstop. Tuttavia, è riuscito a mantenere la sua sesta posizione, poiché Norris era sette secondi dietro di lui. Dopo la sosta, ha conquistato il sesto posto finale facendo un lavoro fantastico nonostante le difficili condizioni di oggi. Questa è stata la prima volta che i piloti sono stati in pista con le intermedie per così tanti giri e sotto il profilo ingegneristico nessuno sapeva quanto sarebbero durate le gomme e come si sarebbero comportate. Questo è il motivo per cui non è stato facile decidere quando rientrare ai box, ma devo dire che il nostro strategy group ha fatto un ottimo lavoro, in particolar modo con Pierre, che è stato richiamato al momento giusto. Anche Yuki è partito bene ed è rimasto per un bel po’ di giri in ottava posizione, riuscendo a tenere dietro Hamilton per molto tempo, mostrando una grande prestazione. Più avanti, purtroppo, è finito in testacoda scivolando in quattordicesima posizione. È stata una gara in cui ha imparato tanto, poiché non aveva avuto molte occasioni di guidare sul bagnato e adesso ha un’idea più chiara di come si comportano le intermedie e ha più familiarità con la macchina in queste condizioni. In generale, il team è riuscito a ottenere una buona performance questo weekend e siamo riusciti a segnare punti utili alla nostra battaglia per il quinto posto nel campionato costruttori. Adesso, non vediamo l’ora di andare negli Stati Uniti”.

Session Result

POSDRIVERTEAMTIME
1Valtteri BottasMercedes1:31:04.103
2Max VerstappenRed Bull Racing Honda+14.584s
3Sergio PerezRed Bull Racing Honda+33.471s
4Charles LeclercFerrari+37.814s
5Lewis HamiltonMercedes+41.812s
6Pierre GaslyAlphaTauri Honda+44.292s
7Lando NorrisMcLaren Mercedes+47.213s
8Carlos SainzFerrari+51.526s
9Lance StrollAston Martin Mercedes+82.018s
10Esteban OconAlpine Renault+1 lap
11Antonio GiovinazziAlfa Romeo Racing Ferrari+1 lap
12Kimi RäikkönenAlfa Romeo Racing Ferrari+1 lap
13Daniel RicciardoMcLaren Mercedes+1 lap
14Yuki TsunodaAlphaTauri Honda+1 lap
15George RussellWilliams Mercedes+1 lap
16Fernando AlonsoAlpine Renault+1 lap
17Nicholas LatifiWilliams Mercedes+1 lap
18Sebastian VettelAston Martin Mercedes+1 lap
19Mick SchumacherHaas Ferrari+2 laps
20Nikita MazepinHaas Ferrari+2 laps