Carlos Sainz (STR10-04, Car 55)
Prima sessione di prove libere
Miglior giro: 1:26.727, 7° pos., 25 giri
Seconda sessione di prove libere
Miglior giro: 1:25.599, 6° pos., 37 giri

“Non il modo più semplice per iniziare un weekend di gara: credo che tutti abbiano avuto qualche difficoltà là fuori, a causa delle alte temperature della pista. Ho faticato un po’ per il surriscaldamento delle gomme posteriori, ma siamo stati in grado di ovviare a questo problema e, alla fine della giornata, si può dire che abbiamo raggiunto una discreta base su cui lavorare durante il fine settimana qui a Budapest. Guidare qui mi piace molto. Mi piacciono le tante curve e la natura stop-and-go di questo circuito. Ovviamente, su una monoposto di F1 questo tracciato sembra un po’ più piccolo e stretto, ma questo rende la sfida più interessante e la cosa mi piace”.”

Max Verstappen (STR10-02, Car 33)
Prima sessione di prove libere
Miglior giro: 1:26.934, 10° pos, 27 giri
Seconda sessione di prove libere
Miglior giro: 1:25.935, 11° pos., 19 giri

“Abbiamo iniziato bene la giornata, senza spingere troppo, imparando la pista e mettendo a punto la vettura. La prima sessione di prove libere è stata abbastanza buona: siamo riusciti a provare alcune cose sulla macchina così da sapere poi in quale direzione andare. Nel pomeriggio, invece, il primo giro non è stato perfetto… faceva così caldo là fuori! Poi, nel giro di rientro, ho improvvisamente sentito che qualcosa non andava sulla vettura. Purtroppo abbiamo avuto un problema elettrico che mi è costato un bel po’ di tempo nelle PL2. Quando sono potuto tornare in pista non è stato per molto, dato che la sessione è stata interrotta dalla bandiera rossa… Quindi non il migliore dei pomeriggi per un debuttante”.

 

Phil Charles (Chief Race Engineer)

“Tutto sommato, questa prima giornata in Ungheria è stata utile. Max purtroppo ha avuto un problema elettrico nelle PL2, che lo ha attardato un po’. Tuttavia, a parte questo pomeriggio fra alti e bassi, non è stata una brutta giornata per lui. Ha avuto una mattinata produttiva e andrà meglio domani. Carlos ha avuto un buon venerdì. Ha potuto completare il suo programma e svolto un buon lavoro. Si ritiene soddisfatto dalla macchina e questo è un buon segno in vista di domani. La cosa su cui ci focalizzeremo maggiormente sono, ancora un volta, le gomme. Una giornata impegnativa, dato che abbiamo avuto a che fare con temperature della pista molto alte. Entrambi i piloti hanno avuto un surriscaldamento agli pneumatici posteriori, quindi questo sarà un elemento chiave sul quale lavorare questa sera così da gestirlo nel miglior modo possibile nel resto del weekend. Vorrei aggiungere il fatto che la Red Bull è apparsa molto forte e sembra che abbiano fatto un grande passo avanti. Questo è un buon segno: significa che anche noi dovremmo essere in grado di fare bene qui. Dobbiamo solo fare in modo di riuscire ad ottimizzare tutto così da ottenere un buon risultato questo fine settimana”.