Alexander Albon (STR14-02, Car 23)
Gara: 9° pos.

GP Bahrain 2019 con Alex Albon Scuderia Toro Rosso
Alexander Albon:

“È stata una gara molto impegnativa e sono sempre stato in lotta con qualcuno: c’era sempre qualcosa a cui pensare! Non ho fatto una bella partenza, sono stato un po’ troppo conservativo alla prima curva. Abbiamo scelto una buona strategia e avevamo un buon passo sulle gomme prime. Alla fine, abbiamo avuto un po’ di fortuna con quei ritiri, ma me la prendo tutta! Il vento di oggi ha reso le cose più complicate, con la macchina che era imprevedibile, ma siamo stati abbastanza forti in gara… peccato per la partenza. Superare è stata una delle sfide, perché appena ti avvicinavi a un’altra vettura le gomme si surriscaldavano e rimanevi un po’ bloccato. Comunque, mi sono divertito e sono contento di aver conquistato i miei primi punti in Formula 1. Spero di poter tenere questo slancio anche in Cina”.

 

Daniil Kvyat (STR14-03, Car 26)
Gara: 12° pos.

GP Bahrain 2019 con Daniil Kvyat Scuderia Toro Rosso
Daniil Kvyat:

“Questo è stato un weekend tosto, già a cominciare da ieri, in quanto avremmo dovuto qualificarci meglio. Oggi, al via della gara, ho avuto un po’ troppo pattinamento e ho perso terreno nel corso del primo giro. Da quel momento in poi mi sono ritrovato a lottare duramente per recuperare le posizioni perse. Senza questi due inconvenienti, penso che la nostra gara avrebbe preso una piega migliore. Il nostro passo è stato abbastanza buono, è un peccato però essere finito in testacoda dopo il contatto con Giovinazzi. Questo fine settimana non è stato dei migliori, ma abbiamo imparato la lezione e speriamo di poter mettere tutto insieme per un weekend migliore in Cina”.

 

Bahrain F1 2019 con Daniil Kvyat Scuderia Toro Rosso

Jody Egginton (Deputy Technical Director)

“La gara di stasera è stata un po’ movimentata per noi come per altri team, ma abbiamo lavorato sodo e ben vengano questi punti. Entrambi i nostri piloti non hanno fatto una buona partenza e, quindi, alla fine del primo giro eravamo in coda al gruppo centrale. Da quel momento in avanti, abbiamo spinto il più possibile e gestito il ritmo quando è stato necessario, cercando di recuperare posizioni. La gara di Daniil è stata un po’ più in salita dopo quel contatto con Giovinazzi e ha poi pagato anche una penalità per eccesso di velocità in pitlane. Anche se il nostro passo era buono, non avevamo più modo di recuperare dopo quei due imprevisti. Alex ha lavorato duramente e dovrebbe essere contento della sua gara e dei suoi primi punti, arrivati tra l’altro in condizioni difficili. Adesso ci concentreremo sulla Cina, dove ci aspettiamo di vivere un’altra battaglia serrata a centro gruppo, sia in qualifica che in gara”.

Franz Tost (Team Principal)

“Innanzitutto, congratulazioni ad Alex Albon per aver segnato i suoi primi punti già alla sua seconda gara in Formula 1. Le sue performance sono state fantastiche, soprattutto nella gestione delle gomme nelle fasi finali della gara. Ha fatto un ottimo lavoro e ha meritato questa nona posizione. Daniil è stato coinvolto in un paio di episodi: prima con Giovinazzi – si è girato e ha perso molto tempo – poi ha superato il limite di velocità in pitlane, perdendo altri 5 secondi. Di conseguenza, non ha avuto l’occasione di lottare per la zona punti. In generale, durante il weekend qui in Bahrain, siamo stati costantemente in bilico tra la settima e la decima posizione ma, sfortunatamente, non siamo riusciti a sfruttare al meglio la qualifica a causa di alcuni errori. Tuttavia, in gara siamo stati veloci e questo ci incoraggia nel rimanere positivi, perché il pacchetto è buono. Adesso è il momento di prepararci per il GP di Cina, la millesima gara della storia della F1”.

Toyoharu Tanabe (Honda F1 Technical Director):

“È stata una gara difficile, ma è positivo aver portato al traguardo tutte e quattro le nostre macchina, con tre di esse in zona punti. Sotto il profilo della PU tutto è andato bene con entrambe le squadre e questo è stato cruciale nel risultato finale del Bahrain. Congratulazioni ad Alex Albon per aver segnato i primi punti al suo secondo GP. Ha guidato bene, facendo anche bei sorpassi. Daniil Kvyat è stato sfortunato nell’essere coinvolto in quel contatto, ma ha mostrato un buon ritmo e non si è mai arreso. Vedremo quali lezioni imparare da questo weekend, poi ci prepareremo per il prossimo round in Cina”.

Session Result

POSDRIVERTEAMTIME
1Lewis HamiltonMercedes AMG Petronas Motorsport1:34:21.295
2Valtteri BottasMercedes AMG Petronas Motorsport02.980
3Charles LeclercScuderia Ferrari06.131
4Max VerstappenAston Martin Red Bull Racing06.408
5Sebastian VettelScuderia Ferrari36.068
6Lando NorrisMcLaren F1 Team45.754
7Kimi RäikkönenAlfa Romeo Racing47.470
8Pierre GaslyAston Martin Red Bull Racing58.094
9Alexander AlbonRed Bull Toro Rosso Honda1:02.697
10Sergio PérezSportPesa Racing Point F1 Team1:03.696
11Antonio GiovinazziAlfa Romeo Racing1:04.599
12Daniil KvyatRed Bull Toro Rosso Honda+1 laps
13Kevin MagnussenRich Energy Haas F1 Team+1 laps
14Lance StrollSportPesa Racing Point F1 Team+1 laps
15George RussellROKiT Williams Racing+1 laps
16Robert KubicaROKiT Williams Racing+2 laps
17Nico HülkenbergRenault F1 Team+4 laps
18Daniel RicciardoRenault F1 Team+4 laps
19Carlos SainzMcLaren F1 Team+4 laps
20Romain GrosjeanRich Energy Haas F1 Team+41 laps

Fastest Lap

DRIVERTEAMTIMEFAST IN LAP
Charles LeclercScuderia Ferrari1:33.41138