Carlos Sainz (STR11-01, Car 55)
Gara: 6° pos.

“Beh, la danza della pioggia ha sicuramente funzionato… che gara abbiamo fatto! Sono super felice! Chiudere sesto dopo la quindicesima posizione di ieri in qualifica è semplicemente fantastico. Credevo fosse troppo rischioso montare le intermedie e ho chiesto alla squadra di lasciarmi in pista con le gomme da bagnato estremo, ed ha funzionato! Oggi la strategia è stata fondamentale: la scelta di non fare alcun pit-stop, un ottimo ritmo e nessun errore. Farlo in queste condizioni difficili rende tutto ancora più bello. È stato complicato guidare oggi: a volte era molto, molto difficile tenere la macchina in pista! È stato davvero difficile, soprattutto in curve come la 13 e la 14, dove c’era aquaplaning… In particolare, nelle fasi di ripartenza dopo la Safety Car, quando corri a 300 km/h e non vedi assolutamente nulla: è rischioso! Detto questo, mi sono divertito: amo la pioggia, sono sempre stato forte sul bagnato, sin da bambino quando correvo in kart… e oggi non ho fatto eccezione. Possiamo essere orgogliosi come squadra, avevamo un passo simile ai primi, sul bagnato, e questo significa che la nostra è una vettura davvero valida e che noi tutti abbiamo fatto un ottimo lavoro in tutto il weekend: per questo, voglio complimentarmi con l’intera squadra! Portare a casa altri 8 punti, quando non ci aspettavamo di conquistarne molti, è una grande notizia, sono al settimo cielo. Mi fa davvero piacere poter dire che questa seconda parte della stagione è stata piena di sorprese per noi!”

Daniil Kvyat (STR11-03, Car 26)
Gara: 13° pos.

“Che gara folle. La mia partenza è stata buona e abbiamo montato le gomme intermedie al momento giusto. Poi, purtroppo, ho subìto una foratura in regime di safety car e sono rientrato in ultima posizione dopo aver effettuato la sosta ai box. Non mi sono arreso e stavo iniziando a recuperare terreno, ma a quel punto la mia vettura era comunque molto danneggiata. La causa: durante una delle ripartenze, Palmer mi ha colpito. Anche se sono rimasto in pista, date le difficili condizioni, la macchina era davvero molto complicata da guidare. È un peccato, perché fino a quel momento ero soddisfatto di come stava andando il mio fine settimana e potevo puntare a fare meglio”.

Franz Tost (Team Principal):

“Tenendo conto del nostro ritmo nelle qualifiche di ieri, devo dire che siamo stati molto fortunati e la pioggia ci ha aiutati molto oggi. Carlos ha fatto una buona gara: finire sesto qui a San Paolo e portare a casa 8 punti è un grande risultato! Daniil, invece, è stato coinvolto in un incidente con Palmer in cui ha distrutto la parte anteriore del suo diffusore. Questo ha avuto un impatto fortemente negativo sull’aerodinamica della sua monoposto, per la precisione ha perso più di 20 punti di carico aerodinamico, dunque non poteva fare di più. La squadra ha fatto un ottimo lavoro per tutto il fine settimana e questo ci darà certamente un’ulteriore spinta per affrontare al meglio l’ultimo round di questo campionato ad Abu Dhabi.”

I risultati completi della gara qui.