Pierre Gasly (STR12-01, Car 10)
Gara: 13°

“È stato bello poter finalmente guidare su questa pista dopo un weekend davvero difficile, visto che prima di oggi avevo potuto completare solo qualche giro! Purtroppo la gara non è andata come volevamo: mi ci sono voluti un paio di giri per abituarmi al tracciato e alla vettura, ma almeno ho continuato a fare esperienza con questa macchina – sempre molto utile – e portato a termine la gara. Adesso dobbiamo lavorare duro e continuare a migliorare per il prossimo fine settimana di gara, in Brasile”.

 

Brendon Hartley (STR12-04, Car 28)
Gara: Ritirato

“È sempre deludente non portare a termine una gara, quindi non sono certamente l’uomo più felice di oggi. Però non perdo il sorriso, perché ho fatto dei passi avanti rispetto allo scorso weekend di Austin. Peccato che la mia corsa sia finita troppo presto; è stato un weekend difficile: i problemi del venerdì, quelli nella qualifica di ieri e infine oggi, quando ho perso potenza in rettilineo e il team mi ha chiesto di fermarmi… Mi sarebbe piaciuto concludere la gara, mi stavo divertendo a battagliare! Non vedo l’ora di affrontare le prossime due gare, speriamo che le cose andranno meglio di oggi e di poter vedere la bandiera a scacchi”.

 

Franz Tost (Team Principal)

“Prima di tutto, voglio congratularmi con Max e la Red Bull per questa fantastica vittoria qui in Messico. Riguardo al nostro fine settimana, è stato davvero difficile per noi, tenendo conto che non abbiamo avuto neppure una sessione priva di problemi. Abbiamo sofferto tutti i giorni di guasti alla Power Unit e così non abbiamo potuto preparare la vettura nel modo giusto. Per via delle penalità, siamo partiti dalle retrovie e da lì è molto difficile sorpassare e fare punti. Tuttavia, devo dire che sia Brendon che Pierre hanno fatto un buon lavoro: dobbiamo tenere conto che sono nuovi in squadra e non hanno potuto fare molti giri rispetto a quelli che avevamo programmato nel weekend. Hanno sicuramente tirato fuori il meglio da questa situazione! Per quanto riguarda il ritiro di Brendon, abbiamo individuato un altissimo consumo di olio e, in realtà, una parte di questo è finito nello scarico, causando il ritiro. Adesso ci concentreremo sul prossimo round in Brasile, dove speriamo di avere un fine settimana più semplice”.