Max Verstappen (STR11-01, Car 33)
Gara: 8°

“Una gara davvero ricca d’azione! Al via ho avuto un buono spunto, ma poi purtroppo non sono riuscito a mantenere la mia posizione. Da lì in avanti è stato tutto molto difficile e l’ingresso della safety car non ha aiutato: ho perso ancora più terreno con il nostro doppio pit-stop e sono così finito nelle retrovie. Però ho mantenuto la calma, superato gli avversari uno dopo l’altro e, alla fine, ho tagliato il traguardo in ottava posizione: se qualcuno, all’inizio della gara, me l’avesse detto, non ci avrei creduto! Penso che sul piano strategico la squadra abbia fatto un buon lavoro, siamo riusciti a risalire la classifica e a segnare qualche altro punto”.

Carlos Sainz (STR11-02, Car 55)
Gara: 9°

“Che gara entusiasmante e movimentata! Mi sono davvero divertito: abbiamo battagliato con Ferrari, Mercedes e Red Bull, proprio le battaglie che vogliamo affrontare. I punti del nono posto, alla fine, non sono poi così tanti, ma è sempre un bene finire con entrambe le vetture nella top 10, aggiungendo altri punti alla nostra classifica. Forse avremmo potuto fare un po’ meglio, ma abbiamo perso un sacco di tempo dietro la Force India in pit-lane, durante il primo pit-stop. Nel complesso, oggi è stata una gara divertente: il nostro ritmo era discreto e abbiamo fatto diversi sorpassi. Adesso non vedo l’ora di affrontare la prossima gara, in Russia, tra due settimane!”.

Franz Tost (Team Principal):

“Il Gran Premio di Cina è stato davvero emozionante, dall’inizio alla fine. Max e Carlos hanno fatto una buona partenza, ma purtroppo Max ha perso alcune posizioni alla prima curva, a causa del contatto tra le due Ferrari. Carlos era in una buona posizione fino all’ingresso della Safety Car, quando Hulkenberg lo ha praticamente bloccato: lo ha rallentato tantissimo in pit-lane e questo ci ha fatto perdere molte posizioni. Tuttavia, entrambi i piloti sono riusciti a recuperare e a tagliare il traguardo in ottava e nona posizione: un risultato molto soddisfacente. Portando entrambe le vetture a punti, abbiamo dimostrato che la monoposto è competitiva e che sia la squadra che i piloti hanno svolto un buon lavoro. Vorrei ringraziare tutti per questo risultato e ora guardiamo alla prossima gara a Sochi, dove ci aspettiamo un’altra buona prestazione da parte nostra.

Oggi abbiamo visto come a centro gruppo tutti siano molto vicini: è una lotta serrata tra Williams, Force India, Haas, noi e la McLaren, che si sta avvicinando. Questo significa che dovremo essere totalmente concentrati per le prossime gare. Infine, vorrei congratularmi con Daniil Kvyat per aver conquistato il podio: è bello vedere quattro vetture Red Bull nei primi nove classificati”.