Brendon Hartley (STR13-04, Car 28)
Gara: 14° pos.

“È stata una buona gara, pulita, ma partendo dall’ultima fila è stato difficile poter fare molti passi avanti. All’inizio ho ingaggiato una bella battaglia con Marcus, ma mi ha superato di nuovo durante i pit-stop. Al primo giro mi sono tenuto lontano dai guai, un paio di macchine hanno tagliato la chicane e non ho potuto guadagnare molto terreno, ma almeno sono riuscito a tenere al sicuro la vettura. Avrei voluto recuperare qualche posizione in più, ma alla fine oggi non abbiamo avuto il passo. Ho raggiunto le due Williams, ma non penso si potesse fare molto altro in gara, è davvero complicato quando si parte dal fondo dello schieramento”.

 

Pierre Gasly (STR13-05, Car 10)
Gara: ritirato

“Sono molto deluso, è stato difficile scendere dalla macchina dopo appena tre curve. Sono andato all’interno di curva 3 e pensavo che Esteban mi avesse visto, invece poi mi sono reso conto che ha chiuso la porta e a quel punto il contatto era inevitabile. Peccato per questo incidente, soprattutto perché è avvenuto tra due piloti francesi nel GP di Francia. È molto difficile da digerire, volevo davvero fare bene questo fine settimana e non è assolutamente ciò che volevo dalla mia gara di casa”.

 

Toyoharu Tanabe (Honda F1 Technical Director):
“Questo è stato un fine settimana complicato ed estremamente deludente, sia per noi che per tutti i fan francesi, considerando che la gara di Pierre è terminata pochi istanti dopo la partenza. Brendon, che è partito dal fondo dalla griglia a causa delle penalità, ha recuperato in classifica approfittando dei problemi altrui e facendo anche qualche sorpasso. Una corsa da dimenticare. Possiamo provare a fare meglio a partire dal prossimo venerdì in Austria”.