Max Verstappen (STR10-02, Car 33)
Gara: 11°
*P10 a seguito dei 5 secondi di penalità inflitti a Fernando Alonso.

“Sono deluso. Certamente non è stata la migliore delle partenze, in quanto sono stato coinvolto nell’incidente tra le vetture che mi precedevano e da allora è iniziata per me una gara molto complicata. Ho rimediato parecchi danni, specialmente al posteriore e la vettura non si è più comportata come avrebbe dovuto. Continuare è stata dura, ma ci abbiamo provato sperando di poter rientrare in zona punti, anche se alla fine non è stato possibile”.

Carlos Sainz (STR10-04, Car 55)
Gara: Ritirato

“Di certo un modo deludente di concludere quella che era una buona gara! Ma devo dire che sono comunque felice di aver potuto correre dopo quello che è successo ieri. Oggi stavamo facendo una buona prestazione in condizioni difficili. Ho iniziato dalla ventesima posizione, ho spinto forte e all’improvviso mi sono ritrovato settimo… forse potevamo anche lottare per il sesto posto! Verso la fine della gara mi hanno avvertito di fare attenzione alle temperature dei freni perché erano molto alte: cosa che ho fatto, mentre continuavo comunque a tenere un buon passo. Sfortunatamente, a soli otto giri dalla fine, i freni mi hanno abbandonato alla curva 13 e lì è finita la mia gara. Devo essere grato a tutta la squadra, i ragazzi hanno fatto un grande lavoro per permettermi di correre dopo l’incidente di ieri. La macchina era in condizioni perfette. Adesso per i prossimi due giorni cercherò di riposarmi un po’!”

Franz Tost (Team Principal)

“È stato un weekend di gara emotivamente difficile per la squadra, con molti alti e bassi. Naturalmente, l’incidente di Carlos nelle PL3 di ieri è stato il momento peggiore, soprattutto nei minuti immediatamente dopo l’impatto, quando non sapevamo cosa fosse successo, in quanto avevamo perso il collegamento radio. Siamo stati tutti felici di sapere che il pilota non aveva subito danni e che oggi era in grado di correre. Max ha fatto delle belle qualifiche ieri, finendo in P9, mostrando il potenziale della vettura. Oggi in gara non è riuscito a evitare la collisione tra Ericsson e Hulkenberg alla curva 2: è stato colpito e ha rimediato una foratura ad una gomma. Quando è tornato ai box abbiamo sostituito le gomme, ma abbiamo visto che il fondo e la sospensione posteriore erano danneggiate e quindi la sua gara era ormai compromessa. Ha comunque attaccato e fatto una buona corsa, ma alla fine non sarebbe potuto andare oltre la P11. Carlos ha fatto una gara fantastica. Stava correndo per un sesto o settimo posto finale, considerando che aveva 10 secondi di vantaggio su Kvyat, che poi ha chiuso sesto. Ha avuto qualche problema con il freno anteriore sinistro, che si è surriscaldato, e la cosa lo ha portato al ritiro. Al momento non sappiamo come sia potuto accadere, perché i dati mostrano che l’impianto frenante ha funzionato abbastanza bene ma, a circa dieci giri dalla fine, improvvisamente le temperature si sono alzate irrimediabilmente. Dopo quello che è successo ieri, la rimonta di Carlos sarebbe stata davvero fantastica”.

Cedrik Staudohar (Renault Sport F1 track support leader)

“Prima di tutto, siamo davvero felici che Carlos stia bene e che sia stato in grado di partecipare alla gara, dopo il brutto incidente di ieri. Vorrei fare un enorme ringraziamento ai nostri meccanici che hanno fatto un grande lavoro per ricostruire la vettura montando una nuova power unit che poi, in gara, ha funzionato bene e senza problemi. Ovviamente siamo delusi dal risultato finale, ma le prestazioni della vettura in condizioni normali erano buone ed è positivo in un circuito così impegnativo. Anche stavolta l’affidabilità è stata un nostro punto forte: una cosa che dobbiamo mantenere fino alla fine della stagione”.