Carlos Sainz (STR11-01, Car 55)
Gara: 15° pos.

“Credo che oggi abbiamo provato a fare tutto il possibile per conquistare dei punti, ma quando non hai il passo è semplicemente impossibile. Avevamo optato per una strategia ad una sola sosta e fino ad un certo punto sembrava possibile farla, ma sul finale abbiamo iniziato a perdere troppo tempo e sono dovuto rientrare ai box per la seconda volta… Non è stata la gara ideale, ma tutto quello che posso dire è che abbiamo tirato fuori tutto quello che oggi era il potenziale della vettura e, alla fine, la quindicesima posizione era il massimo che potessimo ottenere. Qui la vettura si è comportata meglio rispetto alla settimana scorsa, a Spa, quindi questo è un dato positivo per noi: le ultime tre gare sono state particolarmente difficili: in tutte era indispensabile avere tanta potenza e quindi è stato molto difficile per noi poter lottare… Speriamo che a Singapore questa situazione possa cambiare un po’, così da tornare nelle posizioni che meritiamo”.

Daniil Kvyat (STR11-03, Car 26)
Gara: ritirato

“Non è certo la gara che volevamo. Abbiamo avuto un problema con il fondo della vettura, che si è danneggiato dopo la curva 1, quando sono stato chiuso a sandwich da alcune vetture e questo ci ha fatto perdere un sacco di carico aerodinamico… Inoltre, la batteria si è surriscaldata, così abbiamo deciso di riportare in garage la vettura. Sapevamo che sarebbe stato difficile qui, ma è un peccato aver dovuto concludere in anticipo la mia gara. Adesso dobbiamo solo essere pazienti e sperare che i prossimi tracciati ci siano più congeniali.”

Franz Tost (Team Principal):

“Come ci aspettavamo dopo le qualifiche di ieri, abbiamo avuto una gara difficile… Davanti a noi non è successo nulla e tutte le vetture hanno portato a termine la propria gara e quindi non abbiamo avuto la possibilità di segnare dei punti oggi. Abbiamo richiamato Daniil in garage in quanto, oltre al fondo vettura danneggiato, c’è stato un problema di surriscaldamento con la batteria. Non c’era alcuna possibilità di segnare punti, così abbiamo deciso di farlo ritirare per salvaguardare il motore. Per quanto riguarda Carlos, ha guidato nel miglior modo possibile in queste condizioni e ha chiuso quindicesimo. Dopo Spa e Monza, ora non vediamo l’ora di andare a Singapore, dove speriamo di poter tornare in zona punti”.


I risultati completi qui