Pierre Gasly (AT02-05, Car 10)
Gara: 7° pos.

“Penso che oggettivamente sia stata una buona gara: abbiamo terminato alle spalle di alcuni avversari forti, ma non possiamo essere completamente insoddisfatti. Ovvio che mi sarebbe piaciuto poter ottenere una posizione ancora migliore davanti al mio pubblico di casa, ma è stata una gara difficile e penso che oggi abbiamo fatto il massimo. Durante il pit-stop abbiamo subito l’undercut sia da parte di Ricciardo che da Charles, perdendo così due posizioni: andremo a rivedere i dati per capire se avremmo potuto fare qualcosa di diverso. Oggi ho dato tutto ciò che avevo e mi sono ritrovato a fare delle belle lotte, quindi posso essere contento. Alla fine, penso che il settimo posto sia comunque positivo per noi, perché ci permette di portare a casa altri bei punti”.

 

Yuki Tsunoda (AT02-06, Car 22)
Gara: 13° pos.

“Il primo giro è andato bene: sono partito dalla pitlane e ho recuperato tre posizioni. Poi siamo rimasti bloccati dietro alle Alfa Romeo, che giravano con una mescola diversa, così abbiamo cercato l’undercut montando le Hard. Ho dovuto spingere fin dall’inizio con quelle gomme e alla fine della gara erano completamente andate. La cosa positiva è che ho aggiunto altro chilometraggio importante alla mia esperienza in Formula 1. Adesso devo lavorare sulle qualifiche, così da poter iniziare la gara più avanti sulla griglia e avere maggiori possibilità di andare a punti”.

Guillaume Dezoteux (Head of Vehicle Performance)

“Quella di oggi è stata una gara difficile, ma bella. Siamo riusciti a conquistare il settimo posto con Pierre, una buona ricompensa per il weekend. Dopo la pioggia di stamattina, la pista si è come resettata e un po’ tutti hanno sofferto di graining. In gara, per poter continuare a usare la strategia a una sola sosta, abbiamo dovuto curare particolarmente la gestione delle gomme e Pierre ha fatto un lavoro fantastico. Per quanto riguarda Yuki, è stato ovviamente tutto più complicato: è partito dalla pitlane, ma ha mostrato un buon passo nei primi giri. Tuttavia, dopo la sosta, non è riuscito a recuperare terreno come ci aspettavamo, nonostante avesse pista libera. Analizzeremo i dati e vedremo quali lezioni gli torneranno utili per il futuro. Oggi abbiamo aumentato il nostro distacco sulla Aston Martin di 3 punti. La lotta nel gruppo centrale è molto serrata, ma siamo pronti per la sfida e cercheremo di complicare la vita dei nostri avversari fino all’ultima gara di Abu Dhabi.

Session Result

POSDRIVERTEAMTIME
1Max VerstappenRed Bull Racing Honda1:27:25.770
2Lewis HamiltonMercedes+2.904s
3Sergio PerezRed Bull Racing Honda+8.811s
4Valtteri BottasMercedes+14.618s
5Lando NorrisMcLaren Mercedes+64.032s
6Daniel RicciardoMcLaren Mercedes+75.857s
7Pierre GaslyAlphaTauri Honda+76.596s
8Fernando AlonsoAlpine Renault+77.695s
9Sebastian VettelAston Martin Mercedes+79.666s
10Lance StrollAston Martin Mercedes+91.946s
11Carlos SainzFerrari+99.337s
12George RussellWilliams Mercedes+1 lap
13Yuki TsunodaAlphaTauri Honda+1 lap
14Esteban OconAlpine Renault+1 lap
15Antonio GiovinazziAlfa Romeo Racing Ferrari+1 lap
16Charles LeclercFerrari+1 lap
17Kimi RäikkönenAlfa Romeo Racing Ferrari+1 lap
18Nicholas LatifiWilliams Mercedes+1 lap
19Mick SchumacherHaas Ferrari+1 lap
20Nikita MazepinHaas Ferrari+1 lap