Pierre Gasly

“Non vedo l’ora che inizi il weekend del GP del Messico! Questo sarà il mio terzo fine settimana come pilota di Formula 1, questa volta su una pista completamente nuova per me, sulla quale non ho mai corso. Sono già stato in Messico come pilota di riserva per la Red Bull negli ultimi due anni e l’idea che mi sono fatto è che sia un evento unico. L’atmosfera è davvero speciale, i tifosi sono grandiosi e davvero appassionati. La parte dello stadio, nell’ultimo settore, è davvero sorprendente: sempre piena di spettatori che supportano i piloti. È sempre bello vedere tutte le tribune piene! La città è davvero caratteristica e la visitiamo sempre durante Halloween o il “Day of the Dead” e sembrano tutti impazziti: è facile incontrare persone in costume e con volti dipinti che invadono le strade e fanno festa! Davvero bello da vedere. Speriamo anche in un buon weekend di gara. Continuerò a spingere insieme al team, cercherò di fare del mio meglio, continuando a fare esperienza: speriamo di ottenere un risultato positivo”.

 

Brendon Hartley


“Sono così emozionato all’idea di andare in Messico per il mio secondo Gran Premio di Formula 1! La scorsa settimana, ad Austin, la mia curva d’apprendimento è stata piuttosto ripida, quindi adesso non vedo l’ora di mettere in pratica alcune delle cose che ho imparato in questo weekend in Messico. È una pista complicata per gli ingegneri, in quanto l’alta quota influisce sui carichi aerodinamici e sul raffreddamento, ma dal punto di vista della guida è un gran bel tracciato, mi piace molto!”

Nota: il numero di gara di Brendon sarà il 28