Quindi è stato proprio un peccato che oggi, come ampiamente previsto, si siano verificate le condizioni peggiori dell’intera stagione. Questa mattina la pioggia è caduta leggera fino all’ora di pranzo, per poi tornare molto più violenta nel pomeriggio. Per la prima volta quest’anno, un’intera sessione è stata cancellata a causa del maltempo, così com’era successo con le Libere e le Qualifiche del GP del Giappone 2004.

Ufficialmente, le PL2 sono state prima rimandate perché i “commissari non potevano lavorare a causa della vicinanza dei fulmini”, poi sono state definitivamente cancellate, poiché “l’elicottero medico non sarebbe stato in grado di alzarsi in volo nelle successive 2 ore”. L’annuncio è stato dato poco prima delle 15 locali.

Tutta questa pioggia è una conseguenza dell’uragano Patricia, che si sta dirigendo verso il Messico, nostra prossima destinazione. Si prevede che la pioggia possa essere ancora più intensa sia durante la notte che nella giornata di domani. Dunque, probabilmente, si valuterà se disputare qualifiche e gara direttamente nella giornata di domenica.

Anche la sessione del mattino si è disputata sul bagnato, ma tutti sono scesi in pista per valutare le condizioni del tracciato. I due ragazzi della Scuderia Toro Rosso hanno completato 15 giri in totale: 8 per Carlos Sainz, che ha segnato il quarto tempo, e 7 per Max Verstappen che ha chiuso settimo nella classifica dei tempi. Nico Rosberg è stato il più veloce con la sua Mercedes.

Adesso, tutto ciò che possiamo fare è aspettare e vedere cosa gli organizzatori della gara e il meteo avranno in serbo per noi domani.