Il logo Acronis, già visibile sulle nostre STR11 a Budapest, continuerà ad essere presente sulle auto del team e sull’abbigliamento da pista dei piloti, a testimonianza dell’impegno di Acronis nel fornire alla squadra le ultime tecnologie per la protezione dell’infrastruttura informatica di Toro Rosso.

Acronis apprezza la complessità delle competizioni nella categoria regina del motorsport, dove ogni millesimo di secondo è importante. La Toro Rosso utilizzerà le soluzioni di Acronis per la protezione cloud ibrida dei dati, per garantire la disponibilità dei dati quando è più richiesta, ovvero durante la gara e nella preparazione dei nuovi impegni.

La Scuderia Toro Rosso produce fino a 700 GB di dati ad ogni weekend di corse. Centinaia di sensori con punti dati multipli monitorano le vetture, fornendo informazioni in tempo reale che vengono immediatamente analizzate e utilizzate durante la corsa per migliorare le prestazioni. I dati vengono inoltre trasferiti alla factory della Toro Rosso a Faenza, in Italia, dove un gruppo di supporto, costituito da ingegneri e analisti dei dati, li utilizza per migliorare le prestazioni delle vetture ed elaborare nuove strategie.

In questo sport l’importanza dei dati è cruciale: quelli raccolti sul circuito accelerano il processo di innovazione e consentono al team di prendere decisioni oculate, nella maniera più efficiente.

“Il nostro è un ambiente molto competitivo, nel quale sta diventando sempre più importante proteggere tutte le nostre informazioni tecniche con software dallo standard estremamente elevato e Acronis è in grado di offrirci esattamente ciò di cui abbiamo bisogno. Adesso che abbiamo un progetto a lungo termine in comune, non vediamo l’ora di iniziare a lavorare con Acronis, non solo per quanto riguarda la sponsorizzazione, ma anche per l’adozione dei loro prodotti per la protezione dei dati, sia all’interno della nostra factory che per ciò che riguarda la squadra gara. Sono certo che avremo entrambi dei vantaggi da questa collaborazione tecnica, che aiuterà il nostro team a continuare a crescere”, ha commentato Franz Tost, Team Principal della Scuderia Toro Rosso.

La Scuderia Toro Rosso è una centrale R&D che analizza una grande mole di dati e perfeziona le monoposto ad ogni gara, in base a riferimenti precedenti e alle condizioni del circuito in cui si corre. Anche Acronis dà grande importanza e investe moltissime risorse nelle attività R&D. I due team uniranno le forze per ottenere i migliori risultati possibili, sia nelle corse che nel campo della protezione dati, concentrandosi sull’ingegneria di precisione, sulle prestazioni, sulla progettazione, sull’innovazione e sul lavoro di squadra. La nuova partnership porterà una maggiore sicurezza e prestazioni più elevate sia in pista che fuori.

“Acronis è una società lungimirante e all’avanguardia, in rapida espansione nel settore della
protezione dei dati, cosa che è ben correlata al nostro sport. Questa collaborazione vedrà noi e Acronis lavorare e progredire insieme”, ha affermato Daniil Kvyat, pilota della Scuderia Toro Rosso.

“È grandioso sapere che Acronis abbia deciso di sostenere la nostra squadra con una partnership a lungo termine”, ha commentato Carlos Sainz, pilota della Scuderia Toro Rosso. “La Formula 1 è uno sport tecnologicamente avanzato e tutta la squadra non vede l’ora di lavorare insieme ad Acronis”.

“Le squadre corse sono molto efficienti nello sfruttare i dati raccolti, utilizzandoli rapidamente per sviluppare innovazioni e nuove tecnologie. Acronis gareggerà al fianco della Scuderia Toro Rosso in pista e fuori, perfezionando la nostra tecnologia e fornendo i nostri prodotti migliori ai partner così come ai clienti, in modo altrettanto efficiente” ha affermato Serguei Beloussov, fondatore e CEO di Acronis. “Questo è uno sport di primissimo piano e Acronis sposa la sua filosofia di successo, incentrata su una combinazione di ingegno individuale, lavoro di squadra, tecnologie e ingegneria all’avanguardia. Apprezziamo molto il marchio Red Bull e abbiamo scelto la Scuderia Toro Rosso avendo grande stima del suo Team Principal, Franz Tost, e dei suoi piloti, Daniil Kvyat e Carlos Sainz. La loro visione del team coincide con la nostra cultura aziendale: essere attenti, reattivi, vigili, decisivi e inarrestabili, avendo visto in prima persona come spesso le cose possano essere risolte anche solo all’ultimo istante, quando la tentazione di mollare è più forte. Questo è fondamentale sia nello sport che nelle aziende dinamiche”.


Da sinistra: Carlos Sainz, John Zanni (Chief Marketing Officer e Senior Vice President Channel & Cloud Strategy), Daniil Kvyat, Serguei Beloussov (Co-founder di Acronis, Chairman del Board e CEO), Franz Tost (Team Principal).
Foto: Jose Maria Rubio.

Riguardo Acronis:
Acronis definisce gli standard della protezione dei dati cloud ibridi attraverso le sue soluzioni di backup, cloud storage, disaster recovery, sincronizzazione e condivisione sicura dei file. Alimentato dalla tecnologia Acronis AnyData Engine e basato su una potente tecnologia di imaging, Acronis offre una protezione dati facile, completa e vantaggiosa per tutti i file, le applicazioni e i sistemi operativi in qualunque ambiente, sia esso virtuale, fisico, cloud o mobile. Fondata nel 2003, Acronis protegge i dati di oltre 5 milioni di utenti privati e 500.000 aziende in oltre 145 Paesi. Con più di 100 brevetti, i prodotti Acronis sono stati nominati “miglior prodotto dell’anno” e coprono una vasta gamma di funzioni, incluse la migrazione, la clonazione e la replica. Oggi, le soluzioni Acronis sono disponibili in tutto il mondo attraverso una rete globale di fornitori di servizi, distributori e rivenditori cloud.