Pierre Gasly (AT02-05, Car 10)
Prima Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:24.160, 2°pos., 28 giri
Seconda Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:23.357, 2° pos., 27 giri

“È stato un ottimo venerdì, direi il migliore della stagione. In macchina non è stato così semplice, ma i tempi sul giro sono davvero buoni. Penso che in vista di domani ci siano ancora margini di miglioramento sotto il profilo del bilanciamento, cercheremo di lavorarci questa sera. Il nostro obiettivo è naturalmente quello di essere quanto più avanti possibile sulla griglia di partenza, ma ovviamente siamo realisti: al momento siamo competitivi, quindi speriamo di essere nuovamente lì davanti in qualifica, con McLaren e Ferrari”.

 

Yuki Tsunoda (AT02-04, Car 22)
Prima Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:24.648, 5° pos., 27 giri
Seconda Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:23.735, 7° pos., 28 giri

“È stato bello oggi, la macchina è stata davvero forte finora. Abbiamo provato alcuni set-up diversi per raccogliere dati importanti per la qualifica e la gara, ed è davvero importante perché siamo su un circuito completamente nuovo. La vettura si è ben comportata con le gomme medie, ma ha faticato un po’ di più cn quelle morbide. Stasera lavoreremo in modo da migliorare in quest’area. Nel complesso, penso sia stata una buona giornata. Ottenere una buona posizione di partenza per la gara sarà cruciale per poter puntare a fare dei bei punti domenica”.

Jonathan Eddolls (Chief Race Engineer)

“Arrivare su una pista nuova equivale sempre a tanto lavoro da fare il venerdì. Abbiamo svolto un intenso programma di prove con entrambe le vetture: l’obiettivo principale era capire il circuito, i requisiti del setup, le gomme e la configurazione aerodinamica. È stato reso tutto più complicato dal fatto che le PL1 si sono svolte nella parte più calda della giornata e le PL2 durante la prima serata, con una differenza di temperatura di circa 15° d’asfalto tra le due sessioni. Detto questo, siamo stati in grado di completare i nostri programmi e provare gli elementi che ci interessavano. Finora siamo stati competitivi, in particolare negli stint brevi, molto buoni per entrambi i piloti. I long run sono stati più sfidanti per le gomme, dunque sicuramente c’è del lavoro da fare in vista di domani, ma abbiamo raccolto una buona mole di dati da analizzare stasera. Abbiamo un grande team di ingegneri che lavorerà senza sosta per tirare fuori il massimo delle performance. Sono fiducioso che si possa ancora migliore la vettura e ottenere una buona performance nella qualifica di domani”.