Pierre Gasly (AT01-04, Car 10)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:18.888, 14° pos., 26 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:18.312, 10° pos., 40 giri

Prove libere GP Spagna 2020 con Pierre Gasly della Scuderia AlphaTauri

“È stato un venerdì positivo per noi, siamo riusciti a fare un bel po’ di giri e completare una lunga serie di test. Nelle Libere 2 siamo riusciti a chiudere tra i primi 10, anche se non sono ancora pienamente soddisfatto del bilanciamento della mia macchina. Penso che avremo un po’ di lavoro da fare sia per migliorare questo aspetto che per trovare un altro po’ di prestazioni, così da essere in una buona posizione per le qualifiche”.

Daniil Kvyat (AT01-02, Car 26)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:19.145, 17° pos., 21 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:18.642, 15° pos., 39 giri 

Prove libere GP Spagna 2020 con Daniil Kvyat della Scuderia AlphaTauri

È stato un buon venerdì, siamo riusciti a far tanti giri nonostante un problema in mattinata. Perdere la prima parte delle Libere 1 non è stato certo l’ideale, ma durante la seconda sessione siamo stati in grado di recuperare parte del tempo perso. Speriamo di poter contare su una giornata senza problemi domani e fare un buon risultato in qualifica. Stasera avremo del lavoro da fare per capire il livello della vettura e dove possiamo tirare fuori quei due decimi che ci consentirebbero di poter lottare per la Top 10”.

Prove libere Gran Premio Spagna 2020 con Daniil Kvyat della Scuderia AlphaTauri

Jonathan Eddolls (Chief Race Engineer):

“Abbiamo girato qui lo scorso febbraio portando al debutto una macchina totalmente nuova, ed è bello poter tornare. Quest’anno arriviamo a Barcellona in un periodo diverso rispetto al solito, quindi dobbiamo prendere con le pinze molti dei nostri dati storici, perché le temperature della pista e il meteo sono estremamente diversi rispetto a marzo e quello che normalmente sperimentiamo durante la gara di maggio. Oggi la temperatura dell’asfalto è stata di 50 gradi e questo influenza molto il comportamento della vettura. Sfortunatamente, durante le Libere 1 abbiamo avuto un piccolo problema idraulico sulla macchina di Dany che ci è costato un po’ di tempo e che gli ha complicato un po’ la vita.

Su una pista così calda, entrambi i piloti hanno faticato a trovare un buon bilanciamento, quindi – dopo aver analizzato i dati – abbiamo apportato delle modifiche tra le due sessioni, facendo un passo avanti in termini di performance e competitività. Pierre ha fatto un buon giro con le gomme Option, mentre Dany aveva ancora margine, ma ha girato meno oggi. In simulazione qualifica i tempi erano in linea con le aspettative e siamo contenti anche del nostro passo nei long run, quindi siamo ottimisti per il resto del weekend. I distacchi nel gruppo centrale sono estremamente ridotti e un decimo di secondo può tradursi in quattro posizioni in qualifica: stasera, dunque, dovremo analizzare tutti i dati e decidere l’assegnazione delle gomme per la gara di domenica e mettere tutto insieme per puntare a una buona qualifica”.