Pierre Gasly (AT02-05, Car 10)
Prima Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:18.181, 5° pos., 27 giri
Seconda Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:18.113, 6° pos., 31 giri

“Sono molto contento per come è andata oggi, soprattutto dopo Silverstone dove abbiamo faticato un po’. Bello vedere che abbiamo ritrovato la performance. In queste condizioni particolarmente calde, la macchina si è ben comportata, quindi vedremo come andranno le cose domani. Alpine sembra essere molto veloce questo fine settimana, quindi stasera dovremo lavorare sodo per cercare di tenere il passo in qualifica. Penso che durante la notte, ma anche domani mattino, potrebbe piovere, potremmo quindi avere delle condizioni di pista diverse. Il passo della macchina sembra buono però, dunque possiamo guardare con fiducia a domani”.

 

Yuki Tsunoda (AT02-06, Car 22)
Prima Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:18.770, 12° pos., 18 giro
Seconda Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:19.671, 17° pos., 3 giri

“Sono davvero deluso per oggi. Durante le prime libere ho commesso un errore e ho perso molto più di una sessione. Il retrotreno della macchina era molto nervoso, soprattutto nelle curve veloci e lì perdevo molto tempo rispetto a Pierre. Stavo cercando di migliorarmi in quelle aree, ma ho perso il controllo della macchina e sono andato a sbattere. Purtroppo, nell’urto si è danneggiato il cambio e la squadra ha dovuto lavorare duramente per preparare la vettura per il pomeriggio. I meccanici hanno fatto un ottimo lavoro per sistemare tutto prima della fine della sessione, così da permettermi di fare almeno un giro durante la FP2. Per gli ingegneri è stato utile, così potremo rivedere i dati stasera”.

Jonathan Eddolls (Chief Race Engineer)

“Due storie diverse oggi per la squadra. Con Pierre abbiamo avuto un ottimo venerdì: nelle Libere 1 abbiamo fatto un buon lavoro e il pilota ha ottenuto un’ottima performance con tutte le mescole usate, in particolar modo nei run corti, dove la macchina sembra andare bene. Sicuramente ci aspetta una gara difficile, soprattutto nel caso in cui trovassimo nuovamente temperature molto alte: è dura per le gomme, quindi probabilmente questa è un’area sulla quale lavoreremo per il resto del weekend. Abbiamo portato qui degli aggiornamenti aerodinamici e stanno funzionando come previsto, il che è davvero positivo. Per quanto riguarda Yuki, la sua sessione stava andando bene almeno fino al momento in cui si è girato: è stato sfortunato. La vettura ha subito dei danni e ci è voluto del tempo per ripararli. I meccanici hanno fatto un ottimo lavoro per rimettere in sesto la vettura poco prima della fine delle Libere 2 e Yuki ha così potuto fare un giro veloce prima della bandiera a scacchi. Ha completato il giro con le Soft, ma si è ritrovato nel traffico di vetture che provavano i long-run, quindi non possiamo considerare il suo tempo come rappresentativo delle prestazioni reali. Fare questo giro è stato difficile, ma grazie al duro lavoro dei meccanici siamo stati in grado di verificare che sulla macchina tutto funziona regolarmente. Inoltre, Yuki potrà così analizzare le modifiche all’assetto che abbiamo fatto dopo la prima sessione. Le previsioni meteo sono cambiate ogni giorno, quindi chissà che tempo avremo domani!”.