Pierre Gasly (AT02-05, Car 10)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:18.535 7° pos., 17 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:18.190 (Q2) 1:17.982, 12° pos.  

Qualifiche Gran Premio di Spagna 2021 con Pierre Gasly della Scuderia AlphaTauri

“Sono ovviamente deluso dal risultato finale, quest’anno è la prima volta che non entriamo in Q3 e non ci siamo riusciti per appena due centesimi, praticamente nulla. Detto questo, sono soddisfatto del bilanciamento della vettura, ma abbiamo faticato davvero tanto con il grip: scivolare e surriscaldare le gomme su questa pista vuol dire pagare un prezzo alto. Penso che all’inizio dell’anno siamo stati più competitivi, dobbiamo capire come fare a riguadagnare quel vantaggio nella lotta a centro gruppo. Comunque, i punti si fanno domani: partiremo dalla P12 con libertà di scelta delle gomme, speriamo che questo possa darci un leggero vantaggio in gara”.

 

Yuki Tsunoda (AT02-06, Car 22)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:16.673 12° pos., 21 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:18.556, 16° pos.  

Qualifiche GP di Spagna 2021 con Yuki Tsunoda della Scuderia AlphaTauri

“È frustrante per me: le performance della macchina ci sono e penso che avremmo potuto facilmente entrare in Q2 ma oggi non sono riuscito a trovare il grip. Io e Pierre abbiamo feedback molto diversi sulla vettura, anche quando giriamo con lo stesso assetto: devo capire, quindi, se questo è dovuto alle sue caratteristiche o ai nostri diversi stili di guida. A quel punto, potrò guardare più da vicino i dati insieme ai miei ingegneri. Una volta trovata questa spiegazione, penso potrò davvero iniziare a sfruttare appieno il potenziale della vettura”.

 

Qualifiche Gran Premio di Spagna 2021 con Yuki Tsunoda della Scuderia AlphaTauri

Claudio Balestri (Chief Engineer – Vehicle Performance)

“Le sessioni di oggi hanno evidenziato quanto sia serrata la lotta nel gruppo centrale e come basti davvero poco, in termini di tempo, per vedere grandi differenze nella posizione finale di un pilota. Durante le Libere 3 entrambi i nostri ragazzi hanno fatto registrare buoni tempi e abbiamo avuto la conferma che le modifiche all’assetto fatte durante la notte avevano funzionato. Per essere veloci su questa pista occorre un buon compromesso tra i settori ed è stato il nostro focus principale prima delle qualifiche. In Q1, Pierre ha completato un solo giro con la gomma Option ed è facilmente riuscito a passare in Q2, mentre Yuki ha faticato un po’ di più con la macchina e non ci è riuscito per un solo centesimo di secondo. Abbiamo vissuto una situazione simile in Q2 con Pierre che ha mancato l’ingresso in Q3 per pochi centesimi. Adesso ci concentriamo sulla gara di domani: crediamo che il nostro ritmo sulla lunga distanza sia competitivo, quindi speriamo di poter finire la gara in zona punti”.

RISULTATI DELLA SESSIONE - CLASSIFICA COMPLETA

POSDRIVERTEAMTIME
1Lewis HamiltonMercedes1:16.741
2Max VerstappenRed Bull Racing Honda1:16.777
3Valtteri BottasMercedes1:16.873
4Charles LeclercFerrari1:17.510
5Esteban OconAlpine Renault1:17.580
6Carlos SainzFerrari1:17.620
7Daniel RicciardoMcLaren Mercedes1:17.622
8Sergio PerezRed Bull Racing Honda1:17.701
9Lando NorrisMcLaren Mercedes1:18.010
10Fernando AlonsoAlpine Renault1:18.147
Q2
11Lance StrollAston Martin Mercedes1:17.974
12Pierre GaslyAlphaTauri Honda1:17.982
13Sebastian VettelAston Martin Mercedes1:18.079
14Antonio GiovinazziAlfa Romeo Racing Ferrari1:18.356
15George RussellWilliams Mercedes1:19.154
Q3
16Yuki TsunodaAlphaTauri Honda1:18.556
17Kimi RäikkönenAlfa Romeo Racing Ferrari1:18.917
18Mick SchumacherHaas Ferrari1:19.117
19Nicholas LatifiWilliams Mercedes1:19.219
20Nikita MazepinHaas Ferrari1:19.807