Alla Le Mans Virtual, Pierre ha portato a casa un bellissimo quinto posto finale, nella categoria LMP, con i suoi compagni nel team Veloce Esports:  Jean-Eric Vergne, Jarno Opmeer e Isaac Gillissen. Una gara entusiasmante e piena di colpi di scena: potete rivedere gli stint di Pierre qui. Terminato l’impegno lungo la versione virtuale del sempre affascinante Circuit de la Sarthe, alle 15:00 CEST di domenica, il nostro pilota francese è poi passato alla F1 Esports solo 4 ore dopo, insieme al rocker scozzese, Simon Neil nostro gradito ospite in questo ultimo appuntamento virtuale.

P8 e P19, rispettivamente, in Qualifica. Ma Pierre deve partire P13 per una penalità di 5 posizioni in griglia. Sarà una gara funestata dalla sfortuna: Pierre viene coinvolto nell’ennesimo crash in partenza e si ritrova ultimo. Nelle retrovie anche Simon, che però girerà costante fino alla fine, portando a casa un 17esimo posto, dopo due pit-stop. Stessa strategia per Pierre che risale fino alla 8a posizione, dopo una bellissima serie di sorpassi, ma viene poi squalificato per troppi tagli di curva. L’artista britannico, dopo aver fatto tesoro dei consigli di Daniil Kvyat, si è allenato senza sosta e con grandissimo impegno insieme al nostro ex pilota Esports, Frederik Rasmussen.

 

Risultati Virtual GP Canada 2020 con Simon Neil della Scuderia AphaTauri


Simon Neil (P17)
:

“Il mio primo Gran Premio virtuale è stato davvero incredibile. Voglio ringraziare la Scuderia AlphaTauri per avermi invitato. È stato fantastico poter condividere la pista con alcuni dei migliori piloti al mondo. Ho fatto meglio di quanto pensassi, mi aspettavo di arrivare ultimo! L’obiettivo era quello di finire la corsa e l’ho fatto in P17. Quindi, sono molto contento, è stato divertente e ci ho sicuramente preso gusto. Ci vediamo presto di nuovo in pista”.

 

Risultati Virtual GP Canada 2020 con Pierre Gasly della Scuderia AphaTauri


Pierre Gasly (DSQ)
:

Non avevo mai vissuto una gara caotica come quella del Virtual GP del Canada! In qualifica, una vettura si è girata e non ho potuto evitare l’incidente. Un episodio che ha rovinato la mia qualifica e mi ha fatto partire più indietro, a causa di una penalità in griglia di 5 posizioni. In gara, sono stato buttato fuori alla seconda curva e sono scivolato nuovamente nelle retrovie. Da quel momento in poi ho fatto una bella serie di sorpassi, ma poi sfortunatamente non sono riuscito a finire la gara per le troppe penalità. È stato un peccato non poter fare una gara più pulita. È stato piuttosto impegnativo correre subito dopo la 24 Ore di Le Mans Virtual. È stata una bella esperienza, ho guidato tre stint di 2 ore e ho dormito molto poco. Stanco ed elettrizzato allo stesso tempo. Nelle ultime ore lottavamo tra la quarta e la sesta posizione e grazie a una grande strategia abbiamo tagliato il traguardo in P5, a pochi secondi di distacco dalla P4. Adesso mi riposerò per bene: non vedo l’ora di tornare in macchina e affrontare le corse vere, che mi mancano ancora di più dopo questi bei Virtual GP”.

 

Vince, per la quarta volta di fila, George Russell su Williams. Si chiude così un’esperienza molto bella per il nostro team, che ci ha portato a lavorare con tanti sportivi e personaggi del web e dello spettacolo: tutti grandissimi appassionati di Formula 1 e sim racing. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno supportato, da Formula 1 a Red Bull Italia a Red Bull Racing Esports.