Circuit de Barcelona – Catalunya
Pilota: Daniil Kvyat – Car: AT01-02
Miglior tempo: 1:17.427 – Giri: 62

Pilota: Pierre Gasly – Car: AT01-02
Miglior tempo: 1:17.783 – Giri: 59

Totale giri completati (3 giorni): 384
Totale chilometri percorsi (3 giorni): 1788 km
Giri completati da PG: 206

Giri completati da DK: 178
Chilometri percorsi da PG: 959 km
Chilometri percorsi da DK: 829 km

Test 1 della F1 nel Giorno 3 con Daniil Kvyat Scuderia AlphaTauri

Daniil Kvyat (Car #26):

“Penso che la mezza giornata di oggi sia letteralmente volata, ma è stata produttiva e l’abbiamo sfruttata al massimo. Abbiamo fatto molti test di alta qualità e coperto quanti più giri possibile, quindi in questo senso è andata bene. Ora dobbiamo analizzare tutti i dati e prepararci per la prossima settimana. La macchina sembra essere nata bene e la stiamo ancora perfezionando, un po’ come tutti gli altri, ma la sensazione iniziale è che abbiamo fatto dei progressi rispetto all’anno scorso. È difficile quantificarli o dire se saranno abbastanza, ma stiamo ancora cercando di sbloccare il pieno potenziale della vettura, sia sulle brevi che sulle lunghe distanze”.

Test 1 della F1 nel Giorno 3 con Pierre Gasly Scuderia AlphaTauri

Pierre Gasly (Car #10):

“È stato un pomeriggio davvero positivo durante il quale ho fatto altri giri in macchina e portato avanti diverse altre prove. Siamo riusciti a completare tutto il nostro programma sui long run, mentre a causa di un piccolo ritardo sul finire della giornata non siamo riusciti a fare lo stesso con i run di valutazione delle performance. Ma non è stato un grosso problema, in quanto Daniil lo aveva già fatto nel corso della mattinata. Tutto sommato, questi tre giorni sono stati positivi per il team: abbiamo molte cose da analizzare per la prossima settimana, quindi possiamo ancora trovare maggiori prestazioni”.

 

Jonathan Eddolls (Chief Race Engineer):

“Abbiamo completato un’altra buona giornata di test a Barcellona per chiudere tre giorni particolarmente intensi. Questa mattina al volante c’era Daniil, che ha condotto i consueti giri di raccolta dati aerodinamici e di mappatura. L’analisi dei dati effettuata la scorsa notte ci ha permesso di individuare alcune direzioni interessanti per l’assetto, che abbiamo quindi approfondito con dei giri veloci sulle C3, così da confermarne i risultati. Successivamente, abbiamo dato a Daniil l’opportunità di effettuare altri giri veloci sulla mescola C4 e, anche in questa configurazione, la vettura si è ben comportata. Ha poi chiuso la mattinata facendo due long run su mescola C2, concentrandosi sulla gestione delle gomme e accrescerne le sue conoscenze in vista della prossima stagione. Nel pomeriggio è toccato a Pierre mettersi al volante della AT01, affrontando una serie di test meccanici e aerodinamici, sia su run brevi che lunghi. Sfortunatamente, poco prima della fine della giornata abbiamo perso un po’ di tempo per delle riparazioni al fondo: pur essendo una parte semplice, la riparazione ha richiesto molto tempo. Siamo già a metà della strada che ci porterà a Melbourne, ma abbiamo raccolto molti dati utili sulla AT01 e abbiamo già una buona comprensione del comportamento e delle caratteristiche della vettura. Nei prossimi giorni lavoreremo per analizzare tutto nel dettaglio e organizzare i prossimi tre giorni di test della prossima settimana”.

Test 1 della F1 nel Giorno 3 con Franz Tost Scuderia AlphaTauri

 

Franz Tost (Team Principal):

 

“Abbiamo vissuto tre giorni di test particolarmente fruttuosi, completando più di 100 giri al giorno – 384 in totale – imparando molto sulla vettura, anche se dobbiamo ancora lavorare su quello che sarà l’assetto finale. Penso che stiamo andando comunque nella giusta direzione. È un peccato aver perso del tempo oggi, verso la fine della giornata, a causa di un piccolo problema. Ci siamo comunque fatti una buona idea della nuova aerodinamica dell’auto. Abbiamo svolto dei long run che potranno inoltre darci un quadro più chiaro riguardo l’usura e il degrado delle gomme. Adesso gli ingegneri dispongono di una gran mole di dati da analizzati, così da tornare qui a Barcellona la prossima settimana, per il secondo test, ben preparati. In generale, devo dire che la Scuderia AlphaTauri sembra essere in una buona posizione per il prossimo anno”.

 

Toyoharu Tanabe (Honda F1 Technical Director):

 

“In quest’ultima giornata di prove della prima sessione di test del 2020, entrambe le nostre squadre hanno completato un buon numero di giri. Questa mattina, per la Scuderia AlphaTauri, è sceso in pista Daniil mentre nel pomeriggio è toccato a Pierre: sono stati effettuati in totale 121 giri. AlphaTauri ha continuato a lavorare sull’ottimizzazione della PU. Ora abbiamo molti dati da analizzare, quando siamo praticamente a metà dei test pre-stagionali. Le buone condizioni meteorologiche e le poche interruzioni con bandiere rosse negli ultimi tre giorni ci hanno dato modo di poter fare avere delle giornate molto produttive, sia per noi della Honda che per le nostre squadre. Adesso avremo quattro giorni a disposizione prima del secondo test e tutti, in Giappone e nel Regno Unito, oltre che qui in Spagna, saranno molto impegnati ad analizzare l’enorme quantità di dati, così da poter fare un ulteriore passo avanti al prossimo test prima della gara. In totale, le quattro monoposto motorizzate Honda hanno completato 855 giri, equivalenti a 3.980 chilometri”.